25
Lun, Giu
74 New Articles

Era già accaduto intorno al lontanissimo 960 avanti Cristo che due donne pretendessero di essere madri di un medesimo figlio.

La disputa era diventata inconciliabile tanto da doverla proporre al Re d’Israele. Sul trono sedeva il saggio Salomone, figlio di Re Davide. Il grande giudice, vistosi nell’impossibilità di una soluzione accettabile, ripiegò su un gesto draconiano. Si fece portare una draghinassa, cioè una grande spada e si accinse a tagliare in due parti il bambino per consegnare a ciascuna donna la metà del figlio…

Fu a questo punto che la voce della Natura esplose nel grido straziato di una delle due pretendenti: “Noo! Non fatelo! Date il bambino alla mia concorrente. La mamma è lei… io ho mentito!”. L’altra invece disse: “Va bene, dividetelo in due!”.

Leggi tutto...

Ultimamente ho contemplato tre avvenimenti emblematici…

  • Il gendarme francese Arnaud Beltrame, tenente colonnello e cattolico fervente, ucciso da un terrorista islamico a Trèbes (Carcassone). Si era offerto in cambio di una povera donna presa in ostaggio che è stata salvata. La Francia lo ha dichiarato Eroe e fregiato della Légion d’honneur. I credenti lo dichiarano “Testimone di Cristo” e Santo in Paradiso. Due distinti valori.
  • La curiosa storia della Stazione di Bardonecchia, “occupata” dai doganieri francesi. Ha creato un assurdo caso diplomatico del quale ride mezza Europa. Vi dico solo che dal 1956, per i “Campi della Gioventù”, ho frequentato assiduamente Bardonecchia e Modane e le due polizie frontaliere. I Gendarmi francesi e la Polizia italiana vivono da sempre in perfetta armonia: si scambiano i servizi, i locali, girano liberamente armati per le strade. Addirittura alcuni agenti italiani hanno scelto domicilio a Modane.
Leggi tutto...

Per il calendario della République Française il 9 dicembre di ogni anno è Festa Grande.
Celebra la promulgazione della legge sulla Laicità della Nazione del 9.12.1905. Con quella legge la Chiesa Cattolica è stata defraudata di tutti i suoi beni: scuole, collegi, conventi, chiese, case canoniche, denaro ecc. Cosa che non avrebbero osato fare se al posto dei cristiani ci fossero stati i mussulmani…


Leggi tutto...

Questa è proprio bella! L’ho letta qualche giorno fa sul quotidiano Avvenire. Racconta di un fatto accaduto all’Università Statale di Macerata, dove insegna una stimata ricercatrice di Glottologia e Linguistica, la professoressa Clara Ferranti.

Ecco qui. Alle 17,30 del 13 ottobre la Docente tiene la sua lezione di fronte ad un centinaio di studenti, quando uno di essi le chiede come mai, ogni volta che sta per incominciare una lezione, si fa precedere da 25 secondi di raccoglimento. Venticinque secondi esatti, al cronometro!

Leggi tutto...

“Sentenza maleducata”, era questo il titolo dell’Avvenire, giornale cattolico, per commentare un grave pronunciamento della Corte Europea per i Diritti dell’Uomo nei confronti del Governo della Lituania.

Che cosa aveva mai fatto quel Governo per meritarsi una tale sentenza di condanna?

Aveva semplicemente dichiarato indecenti ed offensive verso il suo popolo alcune illustrazioni che reclamizzavano prodotti di abbigliamento di una ditta, la Sekmadienis Ltd. E l’aveva multata con una cifra quasi simbolica per una grande azienda: 580 euro.

La ditta ha vinto il ricorso alla suprema Corte di Strasburgo.

Leggi tutto...

Il grido desolato, pubblicato dai media finlandesi, è del giornalista e politico Antti Juhani Rinne che aveva letto una terribile tabella statistica circa il futuro demografico della sua Finlandia. Eppure quella Nazione è tra le migliori al mondo per far nascere e crescere i bambini. Qui i genitori non mancano di nulla. La “terribile statistica” ricorda ai finlandesi che il 2017 si concluderà con un tasso di natalità non superiore all’1,57 per coppia, cioè in forte calo. Non tanto quanto l’Italia che ha chiuso il 2016 con 1,34.
Leggi tutto...

Altri articoli...