29
Mer, Mag
125 New Articles

L'importanza della prevenzione e delle terapie integrate

Volontariato
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Scoprire di avere il cancro è qualcosa di veramente difficile da spiegare:

raccontare quel senso di impotenza, di morte imminente, di non avere più tempo e sentire andare in frantumi tutti quei sogni e desideri non ancora tirati fuori dai cassetti. Ti senti sola, tanto sola a dover affrontare un percorso che non sai bene cosa comporta, ma che fa tanta paura.

Noi non siamo in grado di togliere la paura, ma possiamo tendervi la mano e stringere forte la vostra per guidarvi in questo percorso. Lo conosciamo, sappiamo ciò che state provando, ci siamo passati e abbiamo vissuto con chi prima di voi ha dovuto conoscere questo dolore, ma insieme e sempre mano nella mano abbiamo riportato il sorriso.

In campo medico parliamo da anni di “Qualità di vita” nei percorsi di cura, ma cosa significa realmente?

Migliorare la qualità di vita significa curare non solo la malattia, ma anche la persona per garantirle un benessere psicofisico lungo tutto il percorso della malattia e dopo! Curare la persona significa farsi carico di tutti quei bisogni motori, nutrizionali, estetici, psicologici, relazionali, sociali, affettivi e familiari che fanno parte della persona, ma che non trovano risposta nelle terapie tradizionali.  

Quando abbiamo creato il Ranch delle Donne, la nostra fattoria sociale, abbiamo deciso che dovesse rappresentare il luogo ideale in cui poter fare tutto ciò.

Cosa sono le terapie integrate nel concreto? Possiamo raggrupparle per comodità in 5 diverse categorie: le terapie basate su approcci biologici, come la fitoterapia, gli integratori e le diete; le terapie energetiche, che associano al corpo umano campi energetici che possono essere manipolati attraverso l’interazione con altre fonti di energia. Ci sono poi i sistemi sanitari alternativi, che comprendono sia medicine tradizionali come l’ayurveda e la medicina tradizionale cinese (MTC), sia medicine di recente introduzione come la naturopatia e ancora le terapie manipolative come osteopatia e riflessologia plantare. In ultimo ci sono le terapie mente-corpo, che intervengono sulle capacità della mente di influenzare le funzioni del corpo come Chi Qong, musicoterapia, meditazione.

Queste sono alcune delle attività che al Ranch delle Donne offriamo gratuitamente alle pazienti oncologiche e ai soci ACTO PIEMONTE e RIDO, grazie al lavoro indispensabile di specialisti delle varie discipline e al grandissimo contributo dei volontari.

In quest’ottica abbiamo pensato di preparare un grande evento per celebrare la giornata mondiale sul tumore ovarico che ricorre l’8 maggio: la “Women’s Power Party”.  Il Ranch delle Donne il 4 e 5 maggio si trasformerà in un villaggio dedicato alla prevenzione. Sarà una concreta azione di sensibilizzazione verso la cittadinanza nichelinese e della Città Metropolitana di Torino.  La prevenzione oncologica è un diritto e anche un dovere morale, per tutti, e deve essere resa possibile 365 giorni all’anno. Noi, nel nostro piccolo, con l’aiuto di tanti alleati e il sostegno di Specchio dei Tempi daremo il nostro contributo.

Per informazioni e prenotazioni: https://eventuallyevents.it/womens-power-party-il-ranch-della-salute/

Ranch delle Donne, via Torricelli 136, Nichelino – Whatssapp 333.3338321

Dott.ssa Elisa Picardo
Presidente ACTO PIEMONTE