29
Mer, Mag
125 New Articles

La sezione CAI torna a crescere

Incontri
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Rinnovo del direttivo per il Cai di Moncalieri: è stato eletto a marzo nel corso dell’assemblea ordinaria e sarà in carica per il prossimo triennio.

Durante la serata è stata anche consegnata l'aquila d'oro ai soci venticinquennali: Bruna Cortese, Piero Griffa con il figlio Emilio e la moglie Patrizia Casetta, Lorenzo Ramò e la nichelinese Marzia Serralutzu (a destra nella foto accanto alla presidente).

Nel ruolo di Presidente è stata confermata Ivana Accalai, originaria di Nichelino, città in cui ha vissuto per trent’anni, prima di stabilirsi a Torino dove lavora come funzionaria della Regione Piemonte. Gli altri dieci consiglieri sono Barbara Brina, Silvio Bertolotto, Silvano Costantino, Roberto Cotti, Giuseppina Fedrigo, Silvia Ghiringhello, Piero Griffa, Corrado Ramò, Marzia Serralutzu e Domenico Traversa.

«Uno degli obiettivi del triennio è di trovare i nostri successori – afferma Ivana Accalai – Io sono al secondo mandato e non potrò ricandidarmi, nel direttivo non c’è alcuna new entry. Malgrado l’appello lanciato a inizio anno, nessun nuovo candidato si è presentato».

Cosa è stato fatto in questi tre anni e cosa resta da fare per il nuovo triennio?

«Siamo riusciti a ripartire dopo il Covid, a recuperare i soci e le attività con le scuole - spiega la Presidente -  Per il futuro vogliamo aprirci al territorio. Entro il 2024 completeremo ed inaugureremo il percorso di orientamento che inizia dalla Biblioteca di Moncalieri e arriva al Colle della Maddalena, ideato per far conoscere il territorio ai ragazzi. Vorremmo inoltre far ripartire l’alpinismo giovanile, iniziando con tre o quattro uscite nel corso di quest’anno».

Attualmente la sezione Cai di Moncalieri ha circa 160 iscritti, un numero in risalita rispetto al 2021, ma comunque inferiore rispetto ai 260 del 2019.

«Anche noi, come tutte le associazioni, abbiamo subito una flessione nel numero dei soci, dovuta alla pandemia. – conclude Accalai – Aprendoci al territorio ci auguriamo di attrarre nuove adesioni».

C.A.