29
Mer, Mag
125 New Articles

Le strade come una groviera

Lettere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Le recenti piogge hanno peggiorato la situazione in parecchie vie di Nichelino, piene di buche e avvallamenti.

Non sempre, però, la colpa è del Comune, deputato alla manutenzione della rete stradale comunale.

I guai peggiori derivano dai frequenti lavori eseguiti dalle ditte appaltatrici per conto delle società di luce, acqua e gas. È chiaro che in caso di guasto marciapiedi e sede stradale devono essere spaccati, ma i ripristini troppo spesso lasciano parecchio a desiderare.

Per così dire la toppa è peggiore del buco. Qualche settimana fa ad esempio per un intervento minimo sulla rete di teleriscaldamento è stata danneggiata una conduttura della fognatura e via Toti è stata chiusa per giorni.

Gli interventi per rottura di una tubazione dell’acqua sono all’ordine del giorno. In via Moncenisio da anni c’è una perdita, l’acqua fuoriesce dall’asfalto, arriva una squadra di operai, fa la riparazione, una palata di catrame e via. Lo stesso accade in via dei Martiri, dove ogni tre per due si verifica un allagamento.

Per forza di cose le strade diventano una groviera. Almeno le operazioni di ripristino siano fatte con un po' più di cura e attenzione!

D&M