26
Lun, Set
89 New Articles

Salvamento al via

Altri sport
F
Typography

È stata la piscina Umberto Usmiani di Torino ad ospitare il primo appuntamento stagionale del settore salvamento agonistico:

al via infatti il Campionato Regionale Assoluto, una gara che ha raccolto nel capoluogo piemontese 12 società e ben 250 atleti.

Il programma gare è iniziato nel migliore dei modi per le atlete del Centro Nuoto Nichelino con le serie dei 200 Nuoto con Ostacoli dove si è imposta Elisa Dibellonia davanti alla sua compagna-rivale Giorgia Rizzo. Ma Elisa non si è fermata qui vincendo anche il titolo regionale nei 200 metri Super Lifesafer.

Nel complesso tutte le atlete in gara hanno ottenuto buoni risultati ed anche i maschi hanno portato a casa onorevoli piazzamenti. Al termine delle gare è stata stilata la classifica di società: al primo posto la SA-FA 2000, seguita dal GS Vigili del Fuoco, e al terzo posto il Centro Nuoto Nichelino che ha saputo tener botta nonostante l’assenza di Giulia Vetrano, impegnata in Olanda con la nazionale.

È ripartita infatti anche a livello internazionale la stagione agonistica del nuoto per salvamento. Come ogni anno ad aprire il calendario degli appuntamenti europei è stata l'Orange Cup, in programma ad Amersfoort. Qui l'Italia si è imposta come miglior nazione con 36 medaglie (18 d'oro, 10 d'argento e 8 di bronzo).

Buon bottino di medaglie per Giulia Vetrano. La portacolori del Centro Nuoto nichelino è tornata dai Paesi Bassi con una medaglia d’oro nella gara dei 200 ostacoli Junior con il tempo di 2'07"63 e due medaglie d’argento, frutto dei secondi posti delle staffette azzurre nei 4x50 ostacoli Open femminile 1'51"80 (Meschiari, Vetrano, Fogliuzzi, Leanza) e nei 4x50 percorso misto Open femminile 1'42"48 (Lanzillotti, Meschiari, Fogliuzzi, Vetrano).