26
Ven, Feb
97 New Articles

Un progetto che va avanti

Volontariato
F
Typography

L’associazione AltroDomani Onlus ha deciso di rinnovare per il quarto anno consecutivo il progetto FISIOFARM,

che dà la possibilità di usufruire di trattamenti di fisioterapia per pazienti affetti da patologie neuromuscolari. Distrofia muscolare, atrofia muscolare spinale SMA, Charcot Marie Tooth, polineuropatie neuropatie periferiche, sono solo alcune delle patologie più note, ma ne esistono molte altre meno conosciute.

Per tutte queste patologie, il risultato è che il muscolo si deteriora progressivamente e i movimenti diventano difficoltosi se non addirittura impossibili in molti casi.

“Il progetto Fisiofarm – spiega Francesco Ieva, presidente di AltroDomani – serve a garantire trattamenti riabilitativi aggiuntivi rispetto quelli forniti dal servizio sanitario, che sono spesso insufficienti in quantità e qualità. Per il paziente, bambino o adulto che sia, riuscire a fare più fisioterapia, vuol dire conservare più a lungo forza, movimenti, deambulazione, capacità polmonare e cardiaca e avere una qualità di vita migliore. E questo con enormi riflessi positivi su tutta la famiglia”.

L'anno pandemico 2020 è stato un anno difficile per chi ha necessità sanitarie specifiche. “Lo definirei un anno tragico nella presa in carico dei pazienti – continua Ieva - Controlli rimandati, visite saltate e riabilitazione sospesa per lunghi tempi. Il prezzo di tutto questo lo pagheremo nel tempo. Per questo motivo abbiamo voluto sostenere i pazienti neuromuscolari soprattutto quest’anno, anche se per il lockdown non abbiamo potuto organizzare raccolte fondi. Ma ci proviamo grazie al 5x1000 che speriamo arrivi sostanzioso e grazie alla generosità dei donatori”.

AltroDomani ha stanziato 20.000 euro per Fisiofarm 2021, mentre negli anni precedenti sono stati spesi più di 40.000 euro. Il progetto durerà fino a dicembre. Ai pazienti inseriti potranno essere rimborsate sedute effettuate da personale specifico fino a 40 euro a trattamento, per un numero di trattamenti definiti in base al numero di partecipanti al programma.

Per sostenere il progetto e per informazioni: www.altrodomani.it