22
Lun, Apr
99 New Articles

C.A.V, trent'anni di servizio a Nichelino

Volontariato
Typography

Tutti gli anni all’inizio del mese di febbraio i volontari del C.A.V - Centro Aiuto alla Vita

 allestiscono una bancarella davanti alle chiese in cui distribuiscono primule. E’ un mondo per raccogliere offerte da destinare alle attività  dell’associazione, ma anche un segno dal forte valore simbolico: siamo ancora in pieno inverno, ma già la vita torna a fiorire ed ecco le primule.

Per la sezione C.A.V di Nichelino quest’anno ricorre il 30° compleanno. Era stato fondato nel 1989 da Maristella Dernio, insieme ad un gruppetto di altre donne. Maristella portava con sé una grave malattia, ma profuse nell’iniziativa tutto il proprio impegno e le proprie energie. E’ mancata otto anni fa e adesso il presidente è Erminio Civati, che era suo marito. Le volontarie sono una ventina e continuano, senza clamore e in punta di piedi, a fornire aiuto alle mamme in difficoltà e ai loro piccoli. In trent’anni sono state centinaia le donne che hanno trovato nel CAV un sostegno per affrontare la maternità: vestiario, generi alimentari  e tutto il necessario per un neonato. L’anno scorso il CAV ha seguito un’ottantina di casi.

Sì è vero, i CAV talvolta si impegnano anche per cercare di convincere una donna a non abortire, non con parole e dialettica, ma piuttosto con la vicinanza e l’aiuto concreto. La strada per accogliere e difendere davvero la vita non può che essere questa.