20
Sab, Lug
58 New Articles

La voce in coro

Incontri
Typography

“La voce in coro” dell’Istituto Comprensivo Nichelino 3 ha chiuso la stagione dell’anno scolastico 2018/2019 con alcuni appuntamenti artistici di rilievo.

Il coro ha preso parte con la sezione secondaria allo spettacolo di musica e danza “Immagini sonore - Musicalmente in gioco” presso il Teatro Nuovo di Torino. L’iniziativa era inserita tra gli eventi di Salone off  in occasione del Salone internazionale del libro ed è stata curata da Ensemble Futura, formazione musicale composta dall’orchestra Florina e Giulia, dal coro internazionale Manicanto con ragazzi del coro Coro Pequenas Huellas, del liceo musicale Cavour, del liceo musicale Newton di Chivasso, dell’istituto Magarotto, dell’associazione down “Una casa per volare”, del’ISS Ferrari di Susa, dell’ISS Levi-Curie di Collegno e dal coro ospite dell’IC Antonelli, insieme a danzatori e attori del liceo Germana Erba-Fondazione. Qui “La voce in coro” si è esibita con sette brani accompagnati dall’orchestra.

La sezione primaria del coro nichelinese ha invece partecipato al primo Chorus School Contest della Fondazione La Stampa Specchio dei Tempi. Anche questa iniziativa a scopo benefico, rivolta a “Madri &figli in difficoltà”, si è svolta presso il Teatro Nuovo di Torino. Sul palco sono saliti otto eccellenti cori del Piemonte, sette formazioni corali scolastiche e il coro ospite Vov Viva, ascoltati da una giuria  composta dai giornalisti Alesssandra Comazzi e Beppe Minello e da Dario Piumatti, direttore del coro Vox Viva.

 I nostri piccoli coristi, magistralmente diretti dalla professoressa Giovanna Capuano insegnante della scuola secondaria di primo grado a Nichelino, hanno incantato la giuria con i brani “Hanc para ab hac” di Benedetta Nofri e “Dinosauri”di Tullio Visioli. La manifestazione si è conclusa con l’esecuzione de “Il cerchio della vita” da parte di tutti i cori partecipanti diretti dal maestro Piumatti.

In conclusione dell’anno scolastico “La voce in Coro” si è esibita per i genitori, alunni e insegnanti presso la scuola secondaria di primo grado Martiri della Resistenza. I giovani coristi sono stati acclamati dal pubblico e hanno quindi concesso un bis dopo circa un’ora di concerto.

"E’ stato un anno molto impegnativo, ma ricco di soddisfazioni - spiega la direttrice prof.ssa Capuano –  il coro è come un giardino di fiori che coesistono in un’unica creazione ed è un’emozione veramente grande prendersi cura di ciascun fiore di questo giardino; per me è un sogno che si sta realizzando”.