04
Mar, Ago
36 New Articles

Magistero - Fides et Ratio

Dai gruppi
F
Typography

Nell’enciclica Fides et Ratio sul rapporto tra fede cristiana e ragione umana, San Giovanni Paolo II (quest’anno ricorre il centenari della nascita)

scrisse che l’uomo si trova in un cammino di ricerca e che la fede cristiana gli viene incontro offrendogli la possibilità concreta di vedere realizzato lo scopo di questa ricerca.

L’uomo è immesso in quell’ordine di grazia che gli consente di partecipare al mistero di Cristo nel quale viene offerta la conoscenza vera e coerente del Dio uno e trino

Così in Gesù Cristo, che è la verità, la fede riconosce l’ultimo appello rivolto all’ umanità perché possa dare compimento a ciò che sperimenta come desiderio e nostalgia.

Questa verità che Dio ci rivela in Gesù Cristo non è in contrasto con la verità che si raggiunge filosofando con la ragione umana.

I due ordini di conoscenza conducono anzi alla verità nella sua pienezza.

La rivelazione dà la certezza di questa unità mostrando che il Dio Creatore è anche il Dio della storia della salvezza.

Lo stesso e identico Dio che fonda e garantisce l’intelligibilità e la ragionevolezza dell’ ordine naturale delle cose è il medesimo che si rivela Padre del Signore nostro, Gesù Cristo.

Questa unità della verità, naturale e rivelata, trova la sua identificazione viva e personale in Cristo.

Mario Bianucci