03
Ven, Apr
90 New Articles

Lutto nello sport nichelinese

Personaggi
Typography

Ha lasciato tutti addolorati e sbigottiti l’improvvisa scomparsa di Elio Vaudagna a seguito di un incidente stradale a Torino. 

In molti avrebbero voluto partecipare ed essere vicini alla famiglia in questo momento di grande dolore, ma purtroppo, proprio nei primi giorni dell’emergenza per le misure anti coronavirus, i funerali si sono dovuti svolgere in forma privata.

Elio Vaudagna era stato una figura importante per lo sport  locale. Sessantacinque anni, aveva a lungo condiviso la passione per il calcio con tanti amici. Da ragazzo aveva iniziato a giocare nelle squadre giovanili della Juventus e nella formazione bianconera della Primavera avendo come compagno di squadra Paolo Rossi. Vaudagna arrivò a calcare i campi del calcio semiprofessionistico,  con l’Avezzano, ma fu soprattutto come allenatore che diede il meglio di sé mettendo la sua competenza e la sua passione al servizio dello sport e dei ragazzi. Molti lo ebbero come “mister” in quella scuola di umanità e di amicizia che fu il Gruppo Sportivo don Bosco, fondato da don Joe Galea.