20
Mer, Feb
74 New Articles

Elisa Dibellonia da record

Personaggi
Typography

Il Palazzo del Nuoto di Torino ha ospitato il Campionato Regionale di Categoria di nuoto per salvamento

, primo appuntamento del 2019 di Piemonte e Valle d’Aosta e importante tappa di avvicinamento al Campionato Italiano di Categoria, in programma a Riccione dal 20 al 24 febbraio. Alla manifestazione hanno partecipato 295 atlete e atleti, in rappresentanza di 13 società sportive.

Nella prima delle due giornate di gara Elisa Dibellonia ha stabilito il nuovo record italiano, nei 200 super lifesaver della categoria Ragazze. La giovanissima nuotatrice del Centro Nuoto Nichelino, classe 2005, allenata da Marcello Onadi e Alessandro Iuorio, ha chiuso con il tempo di 2’36’’87 migliorando di oltre un secondo il precedente primato nazionale di 2’37’’91, da lei stessa stabilito l’estate scorsa a Roma ai Campionati Italiani. Elisa ha preceduto sul podio Gaia Cappelli e Giulia Vetrano, compagne di squadra e di staffetta. Per Elisa Dibellonia vittoria anche nei 100 manichino pinne e torpedo conclusi in 1’06’’31; lei e Francesca Iuorio si sono poi imposte nella 4x50 mista. Tra le Ragazze il Centro Nuoto ha raccolto altri due titoli: Gaia Cappelli, prima nei 100 percorso misto in 1’20’’13 e nei 50 manichino in 40’’25. Successo anche per Giulia Vetrano nei 100m nuoto con ostacoli.

Nelle staffette la 4x25 manichino Ragazze è andata al Centro Nuoto Nichelino (Dibellonia, Vetrano, Cappelli, Migliasso, 1’42’’79); le nuotatrici Vetrano, Rizzo, Dibellonia e Tesauro, con il tempo di 2’03’’27 sono state le più veloci anche nella 4x50 ostacoli.

I titoli regionali di società sono andati a Centro Nuoto Nichelino, Sa-Fa 2000 Torino, GS Vigili del Fuoco Salza e Rari Nantes Torino, rispettivamente in testa alle graduatorie Ragazzi, Junior, Cadetti e Senior.

In sede di commento possiamo dire che le giovanissime della categoria Ragazzi stanno mantenendo in alto l’onore del CNN: in questo periodo nelle altre categorie gli atleti del sodalizio nichelinese non riescono ad emergere e specialmente tra i maschi aleggia una certa crisi. Onore al merito a queste determinatissime ragazzine che sapranno sicuramente ben figurare ai Campionati nazionali di fine mese.