14
Gio, Nov
66 New Articles

Un torneo ad alta partecipazione

Calcio
Typography

Il torneo di Calcio a 5 “Amici di Ivano” è giunto alla sua 9° edizione e ha tenuto fede alle aspettative.


L’anno scorso aveva riscosso molti complimenti e tanta partecipazione. Questo torneo è organizzato in memoria di un caro amico, prematuramente scomparso il 10 settembre del 2010 in un incidente stradale.

Da 9 anni un gruppo di amici ricorda Ivo ed ora la partecipazione al torneo è stata aperta anche a chi non lo conosceva, per poter raccontare la sua storia e cercare di fare beneficenza.

Quest’anno il torneo è durato una settima presso l’oratorio della parrocchia Madonna della Fiducia, ma il gran finale si è giocato sui campi dell’associazione “Gli Amici del Don Bosco” in viale Kennedy 24.

Anche questa volta a farla da padrone è stato il calcio con un misto di età, tutte a confronto a colpi di gol e tanto fair play. La formula di quest’anno è stata studiata per cercare di far giocare il più possibile tutte le squadre partecipanti: le fasi finali hanno visto svolgersi in parallelo sia i play off, per i vincitori degli ottavi, sia i play out per gli sconfitti della prima partita eliminatoria.

Alla fine è stata la squadra dei “Tennet’s & Sambuche” ad aggiudicarsi l’ambito trofeo, avendo la meglio in finale sui fortissimi “Chupa Chups”, mentre nei playout le “Labbra Tremanti” solo ai calci di rigore l’hanno spuntata sugli agguerritissimi “Cestinati”.

Inutile dire che in manifestazioni del genere conta poco chi vince. Era importante fare qualcosa per ricordare un amico dando una mano per un’iniziativa di beneficenza e quando queste due elementi si incontrano, il risultato è sempre un bello spettacolo.

Sottolineano gli organizzatori: “Ci teniamo a ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per organizzare al meglio l’evento, i volontari dell’oratorio, i giovani, ma soprattutto i meno giovani, gli amici della cucina, il “don” che ci ha supportati, “Gli Amici del Don Bosco” di Valeriano che stanno tenendo in piedi la struttura del vecchio G.S. Don Bosco con attività ludiche e altri eventi durante l’anno e che hanno permesso il gran finale. Infine il grazie più grande va a tutte le squadre partecipanti che si sono sfidate e che hanno contribuito alla causa, dando un esempio di lealtà, sano agonismo e attenzione verso il prossimo”.

SMB 12