20
Dom, Ott
64 New Articles

Madre Angelica

Persone e anniversari
Typography
Madre Angelica era la suora più famosa d’America. Si è spenta a 92 anni, il giorno di Pasqua.


Al secolo si chiamava Rita Rizzo, di origini italiane, e la sua storia ha dell’incredibile. Madre Angelica infatti è stata la fondatrice del più grande network televisivo cattolico del mondo, ossia Ewtn (Eternal Word Television Network). Ha costruito un immenso polo multimediale. Oggi Ewtn trasmette in 144 paesi, in diverse lingue e su 11 canali, 24 ore su 24. Il network gestisce anche una radio satellitare, una rivista e un’agenzia di informazione internazionale.

Infanzia difficile e povera, una gioventù con problemi di salute, Rita Rizzo prende i voti nel 1953 nell’ordine contemplativo delle clarisse francescane e nessuno poteva immaginare che quell’umile suora dell’Ohio avrebbe messo su dal nulla un impero televisivo.

Inizia a trasmettere meditazioni spirituali radiofoniche e si rivela comunicatrice di eccezionale talento; il suo pubblico di ascoltatori presto cresce e si moltiplica. Poi passa alla TV. Nel 1978 la svolta decisiva: madre Angelica, dopo la messa in onda un film blasfemo, protesta energicamente con il direttore dell’emittente televisiva dove registra i suoi programmi. “Basta, me ne vado”, sbotta a un certo punto. Il manager: “Se lasci questo studio, sarai fuori dalla televisione”. Ok, me ne farò una da sola”, è la replica della suora.

Detto fatto. Il canale satellitare Ewtn debutta nel 1981 tra lo scetticismo generale sulle possibilità di riuscita dell’operazione. Gli studi sono in un garage. Messe, rubriche religiose, lezioni bibliche … “Troppo tradizionalista”: gli esperti di media storcono il naso (e anche qualche cattolico alla moda), ma il popolo segue Madre Angelica. La sua TV decolla e oggi è seguita da milioni di famiglie in mezzo mondo. Incontra resistenze e distinguo anche tra le gerarchie ecclesiastiche, ma Giovanni Paolo II taglia corto ed elogia apertamente la sua opera di diffusione del Vangelo.

Non è da meno Papa Francesco che lo scorso febbraio, in volo verso Cuba, le rivolge dall’aereo un personale messaggio: «A Madre Angelica, con la mia benedizione. Le chiedo di pregare per me, ne ho bisogno. Dio ti benedica, Madre Angelica».