25
Sab, Set
78 New Articles

L'impegno in Kenya continua

Volontariato
F
Typography

Come i lettori più attenti ricorderanno l’associazione “Sognavamo l’Africa” è nata da un’esperienza missionaria effettuata nel 2011 a Siongiroi

grazie alle Suore di San Pietro Claver che, per più di 10 anni, hanno operato con grande dedizione a Nichelino. Di ritorno dall’Africa, la gioia e l’amore che avevamo sperimentato in Kenya ci hanno spinto a creare questa associazione per continuare a stare in comunione, spirituale ma anche materiale, con le persone che ci avevano accolto. Il primo progetto creato dall’associazione è stato l’adozione a distanza.

Grazie a questo progetto, molti bambini - provenienti da famiglie disagiate e con grossi problemi economici - sono riusciti a frequentare la scuola e ad ottenere anche ottimi risultati all’esame di Stato. Conseguire un punteggio elevato è molto importante perché determina l’accesso all’Università o ad un corso professionale; di conseguenza gli studenti, nel loro percorso di studio, sono molto costanti e determinati poiché sanno che l’esame finale definirà la loro futura strada. Per quanto riguarda la Holy Family presente nel territorio di Siongiroi, ci sono all’interno della scuola circa 690 studenti, di cui 35 sono sostenuti attraverso l’associazione da diverse famiglie. La Holy Family nella zona di Bomet è fra le migliori scuole, al quarto posto fra trenta in totale. Questo dato è molto significativo, poiché dimostra che la scuola opera con efficienza e che gli insegnanti preparano con diligenza gli studenti loro affidati.

Nella scuola di Kapsowar, situata nella contea di Marakwet, sostenuta da Sognavamo l’Africa in collaborazione con la parrocchia Regina Mundi, sono presenti circa 230 studenti. Anche all’interno di questa scuola nell’ultimo periodo si è stati in grado di far fronte alle diverse difficoltà e gli studenti hanno ottenuto buoni risultati con l’avvio dell’anno scolastico.

A causa della pandemia, infatti, il calendario scolastico in Kenya è stato modificato. La scuola è stata sospesa a marzo 2020, per poi riaprire parzialmente ad ottobre per gli studenti che dovevano preparare gli esami ed infine riprendere con regolarità a gennaio per tutti gli studenti. L’anno scolastico 2020 si conclude a giugno 2021.

Di recente abbiamo ricevuto sei nuove richieste di adozione che riguardano delle giovani studentesse la cui età è fra i 4 ed i 13 anni. Di esse riportiamo i dettagli ricevuti:

- Angela Chepkoech (13 anni): proviene da una famiglia povera, i genitori sono entrambi disoccupati e hanno 6 figli, 2 bambini e 4 bambine.

- Caren Cheptoo (12 anni): la sua famiglia è molto numerosa ed è costituita da 13 figli di cui 6 fratelli e 7 sorelle. I suoi genitori non lavorano e, data la prole numerosa, la nonna si prende cura della ragazza.

- Deborah Chepkorir (11 anni): vive con la mamma che purtroppo non lavora. Deborah ha una sorella e due fratelli.

- Deborah Cherono (9 anni): proviene da una famiglia molto povera e la famiglia è costituita da 5 figli. Purtroppo, entrambi i genitori non lavorano.

- Mary Madgalene Chepngeno (4 anni): la sua famiglia è molto disagiata, ha 4 fratelli e una sorella. Il papà è malato e la mamma si prende cura dell’intera famiglia.

- Mercy Chelangat (9 anni): la mamma non lavora e cerca di sostenere come può i suoi 4 figli.

Come sostenere a distanza?

La retta scolastica annuale ammonta a 150 € per la nursery (scuola dell’infanzia), 250 € per la primary (scuola elementare più medie) e 375 € per la secondary (scuola superiore).

Con l’avvio di un’adozione a distanza periodicamente riceverai degli aggiornamenti con cui verrai informato sui progressi scolastici foto, pagelle, disegni e letterine scritte personalmente da loro! Inoltre l’associazione organizza due incontri all’anno con chi finanzia il sostegno scolastico al fine di incontrarsi di persona e condividere le notizie che riceviamo dalla scuola, oltre a mostrare alcuni video e sentire telefonicamente Padre Christopher, il sacerdote che ha gestito la scuola per molti anni e che ci ha accolti durante i nostri viaggi.

Se desideri maggiori informazioni, se vuoi offrire il tuo aiuto o se ti farebbe anche solo piacere avviare una corrispondenza epistolare con gli studenti della Holy Family, non esitare a contattarci e scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Noi saremo lieti di comunicarti ulteriori dettagli.

Per altre curiosità, puoi visitare il nostro sito www.sognavamolafrica.it  per rimanere sempre aggiornato!

Un grazie di cuore per il tempo che vorrai dedicarci.

Sonia Caraci e Daniela Romano

per Associazione Sognavamo l’Africa