21
Mer, Ott
85 New Articles

Questi platani da potare

Lettere
F
Typography

Verso la metà di agosto nella casella di posta elettronica del giornale abbiamo ricevuto questa lettera che denunciava una situazione di pericolo:

Mi è capitato di attraversare Piazza della Libertà durante un temporale estivo e sono rimasto impressionato dalla mole in movimento dei platani che fanno da cornice alla piazza. Alcuni ormai sono diventati grandi come i palazzi circostanti e nelle occasioni in cui tira aria forte quasi vanno a toccare le case. Penso che sia ora di potare decisamente queste imponenti piante, perché ormai pericolose per l’incolumità delle persone che transitano o si fermano in piazza o godersi il fresco, ma anche per preservare da danni le auto in sosta tra via San Francesco d’Assisi e Via Juvarra. Proprio qui c’è un albero che sembra piuttosto rinsecchito ed in condizioni precarie. Sarà comunque necessaria una decisa potatura e non un semplice sfalcio: i platani dovranno essere abbassati almeno della metà, così come regolarmente avviene nei principali viali di Torino, considerato che ormai in alto le ramificazioni hanno raggiunto diametri e pesi notevoli, aumentando così il rischio di rovinosi distacchi”.

Detto fatto.  Il 28 agosto, un’oretta di pioggia e vento ha provocato il distacco di un ramo di qualche quintale che è piombato sul selciato, fortunatamente senza travolgere persone (ma una panchina sì).  Qualche anno fa, ai tempi dei rifacimento della piazza, un platano intero crollò in piena notte schiantandosi sopra una macchina movimento terra del cantiere. Anche allora nessun danno a persone, ma chi abita in via S. Francesco quel tonfo notturno se lo ricorda ancora con paura.

E’ parecchio tempo che gli alberi del sagrato davanti alla chiesa della Santissima Trinità non vengono potati. Uno sfalcio leggero era stato fatto anni fa, ma da allora più nulla. Il platano più grande ha totalmente oscurato la vista della chiesa e incombe minaccioso sul tetto e sulla vetrate della facciata.

Questa situazione di pericolo era già stata segnalata a in passato. Adesso è proprio ora di intervenire. Anche i boschi urbani, come quelli montani, vanno manutenuti e puliti. Questi platani bisogna assolutamente abbassarli e liberarli dal groviglio di rami. I fusti di quasi tutti gli alberi della piazza sembrano sani, comunque se qualcuno desse problemi di sicurezza è sicuramente preferibile abbatterlo. L’importante è piantarne degli altri.  L’intervento costerà ben di più di un semplice sfalcio, ma è diventato indispensabile. Prima che ci si faccia male.