15
Dom, Dic
72 New Articles

Fermare il degrado negli spazi pubblici

Lettere
Typography

Ancora una volta ho dovuto chiamare i carabinieri per gli schiamazzi notturni sotto casa.

Solo di recente ho avvisato la polizia locale quando, in pieno pomeriggio, un uomo a torso nudo e senza casco (ovviamente) portava con sé quattro bambini a bordo di uno scooter.

Non si contano le auto parcheggiate contromano ed in divieto in via Roma, più volte segnalate ma mai abbastanza dissuase da questo comportamento (N.B. dissuase non sanzionate).

I giardini pubblici tra via Roma, via Garibaldi e via Biella sono da tempo diventati zona di spaccio e consumo di stupefacenti (roba “leggera”, per carità) dopo essere stati adibiti, non si sa quando e perché, ad area di svago dei cani e relativi padroni che lì si intrattengono fino a notte fonda.

Inoltre anche la pulizia di questi giardini non è esattamente accurata e si possono vedere tra le siepi sempre gli stessi pacchetti di sigarette, patatine e lattine di bibite ormai vecchi amici.

La sala scommesse di via Biella attira, purtroppo, un certo tipo di pubblico (come quelli che girano in cinque in scooter) che non è esattamente quello con cui si vorrebbe avere a che fare per una piacevole chiacchierata.

Non ultimo anche la nuova gestione della struttura in cui ha sede il comitato di quartiere ha portato ad un deciso incremento del rumore notturno della zona.

Dal mio piccolo osservatorio noto un progressivo peggioramento della situazione e del contesto urbano al quale, mi pare, non si vuole porre rimedio.

Non mi ritengo il tipo di cittadino tutto ordine e disciplina, ma penso che un maggiore controllo e presidio della zona (ripeto: controllo e presidio, non contravvenzioni sporadiche) possano servire a migliorare almeno un po’ la qualità della vita nel quartiere.

Lettera firmata