25
Sab, Set
78 New Articles

Cantate Domino

Dai gruppi
F
Typography
Anche quest'anno si è svolta presso la parrocchia Mari Regina Mundi la rassegna di cori, giunta alla terza edizione.


Hanno aderito cinque formazioni corali: San Martino di Revigliasco, Zoe InCanta di Moncalieri, Polesani di Nichelino, Valle Sauglio di Trofarello e Regina Mundi di Nichelino che, oltre ad essere il coro ospitante, è l’ideatore e l’anima della manifestazione.

Lo scopo di questo momento di incontro è quello di far apprezzare la bellezza del canto corale. Quest’anno poi il coro parrocchiale Regina Mundi ha voluto dedicare la rassegna a tre ospiti d’onore: don Antonio Bortone il parroco “uscente”, don Mario Aversano parroco “entrante” e Viviana Martinez, laica consacrata che per diversi anni ha collaborato all’attività pastorale della parrocchia e al coro stesso, anch’essa in partenza.

Cantare di fronte ad un pubblico numeroso ed attento è sempre l’occasione per mettersi in gioco e dare il meglio di sé. Ogni coro ha eseguito due brani del proprio repertorio. I cori San Martino e Zoe InCanta hanno proposto “Ave Maria” di Ramiro Real e “Notre Père” di Maurice Duruflé. Si trattava di due brani classici, anche se sconosciuti ai più, “a cappella”, ossia senza accompagnamento strumentale, un esecuzione che dal punto di musicale riveste particolare difficoltà. Il maestro “suona” solo la prima nota ai componenti del coro e il canto ha inizio. I due brani sono stati molto apprezzati e i coristi di Moncalieri e Revigliasco, alla loro prima partecipazione alla rassegna di Nichelino, si sono già prenotati per ritornare l’anno prossimo.

A seguire il Coro dei Polesani di Nichelino, diretto dal maestro Santo Capuano, che ha eseguito “Gloria in excelsis Deo” di Domenico Bartolucci e “O Bone Jesu” di Giovanni Pierluigi da Palestrina. “La corale dei Polesani merita un particolare plauso – sottolineano gli organizzatori – perché, oltre ad averci affiancato in tutte e tre le edizioni della rassegna, ha svolto in questi anni una preziosa opera di diffusione e di preparazione al canto corale. E’ tutta la città a doversi complimentare, sia per la partecipazione a importanti rassegne anche fuori regione che per la presenza in diverse occasioni della vita cittadina”.

E' toccato poi al bel gruppo che ha espresso Valle Sauglio di Trofarello: un coro composito che va dai bimbi delle elementari ai pensionati di lunga data. Ha presentato i canti “Lodate Dio” del Gen Rosso 
e “E' il giorno del Signore” di Parisi – Ladisa concludendo con un fuori programma, cioè l'Alleluia di Lucia Di Nardo, dedicato alla collega insegnante Viviana Martinez.

Infine i padroni di casa, il coro Regina Mundi, che ha potuto finalmente scaricare la tensione emotiva accumulata nei giorni precedenti. Il canto più impegnativo, che riassume il filo conduttore della rassegna, è stato il “Cantate Domino”, in una versione inedita che nessuno dei presenti conosceva. Come secondo canto ha presentato “Dove la carità è vera” di Marco Frisina, uno dei compositori più apprezzati nella musica liturgica contemporanea.

Al termine il saluto e i ringraziamenti di don Antonio, don Mario e Viviana. I cori insieme, guidati dal Maestro Santo Capuano, hanno intonato il “Jesu Rex Admirabilis”, il classico che conclude ogni edizione della rassegna corale. Per tutti la certezza di aver vissuto una serata da ricordare, nel segno di quella carità, pace ed armonia che la musica sa creare e promuovere.