11
Sab, Lug
78 New Articles

Pandemia & pandemonio

Grani di sale
F
Typography

Riporto una frase dalle “Cronache Civiche” o “Acta diurna” dell’Augusta Taurinorum  del 1535. “E’ stato l’Annus Terribilis per la peste che ha ucciso un terzo dei cittadini”.

Allora Torino contava novemila abitanti. Fu una delle tante epidemie della storia.

Anche l’Anno di Grazia che stiamo vivendo è coinvolto da una grave epidemia dalle quale cerchiamo possibile scampo attraverso la medicina. Con i suoi vaccini dovrebbe cavalcare la pandemia, se tutto va per il verso dritto.

Non siamo nel millecinquecento per cui lo sgradito ospite, che chiamiamo Covid 19, dovremmo riuscire a debellarlo: la scienza medica ha fatto i suoi passi salvifici, no?

Guarire è una cosa essenziale che però non ci toglie diversi problemi. Per esempio, molti temono le vacanze al mare e noi faremo il pieno in montagna... Ma non è detto, perché si annunciano comunque severe le restrizioni predisposte dall’autorità che tutela la salute.

La globalizzazione è una cosa bella, ma porta con se molti oneri. Certo, per il nostro bene. Però…?!

P&N