21
Mer, Ott
85 New Articles

Coltivava cannabis nel parco di Stupinigi

Cronaca
F
Typography

Con un’operazione a sorpresa i Carabinieri della Tenenza di Nichelino hanno fatto incursione  nel parco di Stupinigi, dove è stata posta sotto sequestro un’intera piantagione di cannabis della superficie di un ettaro.  VIDEO CARABINIERI  

Dopo vari appostamenti per documentare l'nsolita attività agricola, è stato arrestato un albanese di 30 anni che da qualche mese curava la coltivazione in una radura in mezzo alla boscaglia. Per farsi spazio aveva persino abbattuto alcuni alberi, montato una tenda con un improvvisato  laboratorio per l’essicazione delle pianticelle e messo in funzione un pozzo con pompa per l’irrigazione e mini gruppo elettrogeno.

“L’Ente Parco – si legge in un comunicato - si congratula per l’intervento, a cui ha dato pieno supporto anche tramite i propri guardiaparco, nell’ambito di una costante e proficua collaborazione per il perseguimento dei reati commessi nell’area, in particolare di tipo ambientale. Trattandosi di area protetta sia da vincolo paesaggistico che da misure di conservazione naturalistiche (il Parco naturale di Stupinigi è anche Zona Speciale di Conservazione-ZSC a livello europeo), sono configurabili illeciti anche di tipo ambientale, nonché necessità di ripristino che verranno presto verificati per i conseguenti provvedimenti. La superficie forestale di Stupinigi rappresenta infatti uno dei lembi residuali dell’originaria foresta planiziale, mantenutasi relativamente integra nel tempo, che è un tutt’uno con la componente arbustiva e con le radure che la circondano, tutelata per la biodiversità che è in grado di assicurare”.

Con la biodiversità – è il caso di dirlo – il solerte coltivatore di Stupinigi aveva un tantino esagerato. L'anno scorso, sempre nel parco di Stupinigi, i carabinieri avevano casualmente scoperto un altro campo coltivato a cannabis durante un sopralluogo nei boschi attorno alla palazzina in occasione di una manifestazione musicale.