14
Ven, Ago
20 New Articles

Le due nuove RSA di Nichelino accoglieranno pazienti Covid-19

Cronaca
F
Typography

Il nuovo complesso di via Debouchè a Nichelino, costituito da due RSA (DEBOUCHE’ E MIRAFLORES), in fase di ultimazione e che avrebbe dovuto aprire il prossimo giugno con 180 posti letto destinati all’accoglienza di persone anziane, aprirà con largo anticipo, già a fine aprile

e sarà totalmente riconvertito ad accogliere pazienti Covid-19, in fase di regressione della malattia. A Nichelino è già attiva dal 2018 una struttura di Gruppo Gheron, la RSA SAN MATTEO.

Dopo aver destinato due interi reparti (per un totale di 120 posti) delle nuove RSA CHIABRERA34 e RSA D’AZEGLIO – aperte a luglio 2019 – all’accoglienza di pazienti provenienti dai nosocomi torinesi, aiutando così le aziende ospedaliere a liberare posti letto da destinare all’emergenza Covid-19, il GRUPPO GHERON rinnova il suo sostegno alle Istituzioni, riconvertendo due nuove residenze per anziani in HUB ospedalieri per accogliere pazienti Covid-19 in fase di guarigione.

‘"Alla richiesta pervenuta dall’ASL Torino 5 di dedicare le nuove strutture in fase di ultimazione a Nichelino, quali HUB ospedalieri per pazienti Covid-19, abbiamo aderito senza esitazioni’’ -dichiara l’AD del Gruppo Sergio Bariani - In questo momento storico, la nostra mission che si riassume da sempre in “CI PRENDIAMO CURA DELLE PERSONE’’, si amplifica e abbraccia la popolazione intera, non solo le persone più fragili, così duramente colpita dal contagio del Coronavirus”. 

Come è accaduto alla totalità delle strutture per anziani del Paese, anche Gruppo Gheron si è trovato, in questo periodo di emergenza, ad adottare nuovi protocolli per la protezione del personale e a tutela degli ospiti. Gruppo Gheron ha dunque concentrato ogni suo sforzo al fine di contenere gli effetti drammatici che il Coronavirus comporta sulle persone fragili ma, nel contempo, ha condiviso con Istituzioni Regionali, Unità di crisi, ASL Torino 5, enti locali – in primis il Comune di Nichelino con il Sindaco e medico dottor Giampiero Tolardo – la possibilità di mettere a disposizione il nuovo edificio in costruzione in via Debouchè per l’accoglienza di pazienti Covid-19.

"Ringrazio per la disponibilità di Gruppo Gheron e i vertici dell'ASL TO5 per aver condiviso di destinare le strutture di via Debouchè ai pazienti in fase di guarigione per Covid-19. In questo momento, la collaborazione e la sinergia tra gli attori in campo possono fare la differenza nell'affrontare questa crisi sanitaria, dando la massima assistenza ai malati", dichiara il Sindaco di Nichelino Giampiero Tolardo.


Ad oggi nella Regione Piemonte queste due RSA sono le uniche ad essere state interamente convertite in HUB ospedaliero: una soluzione resa possibile grazie alle tecnologie e ai sistemi all’avanguardia adottati nella costruzione, come ad esempio l’impianto centralizzato di erogazione dell’ossigeno, tali da renderlo un presidio sanitario-assistenziale ad altissima specializzazione.

Da ieri, dunque, a fronte della DGR del 20 marzo n. 14-1150/2020, l’impresa CARRON Cav. Angelo S.p.A., già partner del Gruppo nella realizzazione delle altre strutture in centro a Torino, ha riaperto il cantiere ed entro fine aprile l’edificio sarà reso operativo.

Nel frattempo Gruppo Gheron si sta occupando di tutti gli aspetti operativi, in particolare della ricerca, con conseguente formazione, di infermieri, OSS e personale specializzato preposto all’assistenza di pazienti Covid-19, come verrà meglio specificato con una comunicazione sul sito del Gruppo.