05
Ven, Giu
31 New Articles

Decisa la chiusura di un tratto della provinciale 143

Cronaca
F
Typography

Qualcuno l’ha definita la “rotonda più bella del mondo” e da tempo si parla di chiudere completamente al traffico l’anello intorno alla Palazzina di Caccia di Stupinigi.

Fino a dieci anni però era una delle strade più battute della provincia, perché da Torino dava acceso alla statale 23 per Pinerolo - Sestriere. Il primo nodo è stato sciolto con la chiusura del lungo rettilineo dietro alla Palazzina, sono però restati i due svicoli della provinciale 143, rispettivamente in direzione di Vinovo e di Orbassano. C’è da aggiungere che la 143 è ad alto tasso di incidenti e pericolosissima per pedoni e ciclisti che ipoteticamente dovrebbero raggiungere in tranquillità il grande parco.

Un altro tassello verso la pedonalizzazione di Stupinigi è stato messo qualche settimana fa. In virtù di un accordo tra Città Metropolitana e Comune di Nichelino è stata decisa la chiusura sperimentale del tratto di strada tra la rotonda dell’Ippodromo, località Vicomanino e Stupinigi. Lì infatti già esiste una viabilità alternativa: da un lato via Debouchè (notevolmente allargata con l’insediamento di Mondojuve) e dall’altro l’arteria che costeggia il parco per immettersi sulla provinciale 142. nei pressi del Centro Antitumori di Candiolo, consentendo anche di bypassare il casello a pagamento dell’autostrada Torino - Pinerolo.

Sul provvedimento è molto critico il Comune di Candiolo che teme un consistente aumento del traffico sulla provinciale 142. Invece è più sfumata la posizione di Vinovo che, seppur potenzialmente penalizzato da un accesso meno agevole sulla direttrice verso Torino - corso Unione Sovietica, attende l’esito dei flussi di traffico conseguenti alla sperimentazione. “Il recupero di Stupinigi è strategico per tutti, non solo per noi - ha ribattuto su La Stampa il sindaco di Nichelino, Tolardo, ai sindaci vicini - Va giustamente analizzato con Città Metropolitana il piano del traffico che deriverebbe dalla modifica sulla 143. Ma anche noi avremmo un aumento di auto su via Debouchè che ormai è una strada a scorrimento veloce”.

Per disporre la chiusura del traffico della provinciale per Orbassano si attende invece il completamento della circonvallazione di Borgaretto. Dopo una lunga battuta d’arresto (la fine lavori era prevista nel 2012) la Città Metropolitana l’anno scorso ha annunciato lo sblocco. A quel punto la “rotonda più bella del mondo” potrà diventare isola pedonale.