10
Mar, Dic
65 New Articles

Cecilia Ventigeno e Alessandro Cerutti semifinalisti

Cronaca
Typography

Molte le note positive per la nostra città in questa 4^ edizione di “Incipit Offresi”:

Alessandro Cerutti alla Biblioteca Arpino e Cecilia Ventigeno all’Arduino di Moncalieri vincono le rispettive tappe e vanno alle semifinali dell’innovativa manifestazione culturale che si svolge in 15 tra le più importanti biblioteche. Con Incipit gli aspiranti scrittori hanno l’occasione di proporre agli editori e al pubblico la propria idea di libro presentandola in 60 secondi di tempo in una sola delle 15 tappe della manifestazione. Il vincitore di ogni tappa accederà alle semifinali. I 6 migliori classificati delle semifinali si incontreranno poi a maggio per la finale al Salone del Libro di Torino. Nel corso di questi anni oltre 40 opere, e non solo dei vincitori, sono già state pubblicate.

Alessandro Cerutti, insegnante, premiato in diversi concorsi letterari, ha scritto “Volare liberi”, una raccolta di racconti sul tema della disabilità scritto con gli studenti del liceo Maxwell e due romanzi di successo: “L’incantesimo e la spada” (2 ristampe) e “L'ordine del Mandylion”. Vince a Nichelino affrontando un grave problema di oggi, il bullismo. Nel suo romanzo scrive come se fosse lui la vittima, protagonista che si è perso in questo cammino interiore e che dopo aver subito comportamenti violenti a sua volta diventa il carnefice. Molto interessante anche l’incipit di Caterina Vitagliani, volontaria e nello staff del Circolo degli Autori del Cammello.

Cecilia Ventigeno, esordiente, impegnata nel Circolo degli Autori del Cammello e nella Parrocchia della Fiducia, il 28 marzo ha autorevolmente vinto “fuori casa” a Moncalieri. Vorrebbe vincere la finale e avere così tanto successo da “poter acquistare l’abbazia di San Benedetto nei pressi di Assisi per donarla agli scout”. Il suo romanzo “Una convivenza difficile, ovvero: come vivere da obesa circondata da amiche magre” è di formazione ad impronta autobiografica. Lulla, la donna che trastulla, ci accompagna nel difficile ed impegnativo mondo dell'obesità con ritmi da commedia e tanta, tanta autoironia, sua àncora di salvezza. A Moncalieri abbiamo anche molto apprezzato la bellissima poesia “Odissea” del prof. Sergio Selvaggi e l’incipit di Angela Chirone (staff del Circolo degli Autori del Cammello).

effea