21
Lun, Gen
61 New Articles

Il Covar 14 premia le tesi di laurea

Cronaca
Typography

La dott.ssa Francesca Demichelis di Settimo Torinese è la vincitrice del concorso del Covar14 per le tesi di laurea dedicate alla gestione dei rifiuti.

Si tratta di uno studio in materia sanitaria/ambientale dedicato alla valorizzazione del rifiuto organico con la produzione di acido lattico, con la simultanea saccarificazione, fermentazione e generazione di biogas.

Al secondo posto, a pari merito, si sono classificati Costanza Guazzo e Marco Bergamin, che hanno presentato rispettivamente una tesi in sociologia su “Freegan per scelta o per necessità: il recupero di ortaggi a fine mercato tra azione politica, distinzione ed esclusione sociale” ed una tesi in Economia statistica intitolata “Come migliorare la sostenibilità ambientale di ateneo? La gestione dei rifiuti solidi urbani presso il campus Einaudi di Torino: stato di fatto, buone pratiche e proposte”.

I premi (1.000 euro al primo classificato e 500 euro ai secondi) sono stati  assegnati dalla giuria composta da amministratori e tecnici del Covar14, con il supporto della dottoressa Debora Panepinto, docente del Politecnico di Torino.

“Questa iniziativa ha creato un legame significativo con il Dipartimento di Igiene Ambientale del Politecnico di Torino - sottolinea il presidente dell’Assemblea, Maurizio Piazza – E’ importante questa apertura verso il mondo universitario e i laureati preparati sui temi che fanno parte della “mission” del consorzio e che toccano scelte e attività importanti per tutti i nostri Comuni. Sono sempre più i giovani che riservano il proprio interesse a questo tema e sale sempre più la loro competenza in materia. Un bel segno per il futuro dell’ambiente in cui viviamo e, quindi, per futuro nostro e dei nostri figli”.

Il concorso per tesi di laurea indetto dal Covar 14 era alla seconda edizione. “Si è chiusa con i complimenti della giuria, che ha analizzato i lavori dei giovani laureati e apprezzato la qualità dei contenuti – commenta Leonardo Di Crescenzo, presidente del Consiglio di Amministrazione Covar14 - Anche le tesi escluse dal concorso, perché discusse in atenei non piemontesi e quindi prive di un requisito previsto dal bando, sono risultate comunque ricerche di alto livello e di grande interesse”.