17
Sab, Nov
59 New Articles

"Lettidicarta", libri per la biblioteca dell'ospedale

Cronaca
Typography

"Fondare biblioteche è un po' come costruire granai pubblici; ammassare riserve contro l'inverno dello spirito

che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire”. Con questa citazione della scrittrice Marguerite Yourcenar, prima donna eletta all’Académie française, l’ASL To 5 ha lanciato l’iniziativa “Lettidicarta”. L’obbiettivo è di allestire una piccola biblioteca a disposizione di pazienti e familiari negli ospedali di Moncalieri, Chieri e Carmagnola, rendendo meno anonimo lo spazio ospedaliero sia per chi deve affrontare periodi di degenza, sia per chi condivide nei momenti di visita ed assistenza la fatica della malattia.

L’appello: dona un libro a chi è a “letto”. Chi vuole contribuire può donare libri di narrativa o di poesia, nuovi o in ottimo stato (no testi scolastici). A Nichelino il punto di raccolta è l’URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico - presso il poliambulatorio di via Debouché.

Il primo aderente all’iniziativa è stato il dott. Massimo Uberti, Direttore Generale dell’ASL To5, che ha donato il libro "Le città invisibili” di Italo Calvino.

Info: tel. 011.94293422 – 011.9429342.