02
Gio, Lug
70 New Articles

Teatro Superga, la stagione 2019/20120

Da vedere
F
Typography

“Carpe diem” è il titolo della stagione 2019/2020 del Teatro Superga di Nichelino. La nuova avventura, la quinta targata Reverse, cade nel ventennale della nascita del palcoscenico di piazzetta Macario che venne inaugurato nel dicembre 1999.

«Vent'anni fa sembrava una scommessa azzardata. Ma oggi la possiamo definire una scommessa vinta e il nostro teatro vanta, ormai, una programmazione di qualità e fra le migliori delle regione”, ha sottolineato  il sindaco Giampiero Tolardo.  «Nichelino, grazie al teatro Superga e al Sistema Cultura, si è trasformata da città dormitorio a luogo di proposte artistiche e culturali in grado di intercettare anche i gusti delle nuove generazioni», ha aggiunto l’assessore alla Cultura, Michele Pansini.

I tre direttori artistici di Reverse, Fabio Boasi, Alessio Boasi e Claudia Spoto, si sono poi addentrati nei dettagli della stagione che prevede 19 spettacoli; 12 nel cartellone principale, 3 concerti di “Lirica a Corte”, 3 di “Musical a Corte” (ospitati, come sempre, nelle stupenda cornice barocca della Palazzina di Caccia) e una performance TSN off dedicata ai talenti locali.

L'edizione di quest'anno prevede anche due novità. La prima riguarda la collaborazione con il nuovo media partner Evensi: una start up che con le sue due sedi poste tra la Via Emilia (Modena) e il west (San Francisco) racconta e segnala il meglio degli eventi mondiali e registra oltre 2,5 milioni di utenti. La seconda è l'allestimento, al Superga, della mostra di pittura permanente “Racconti musicali tra le onde colorate del creato”, che vedrà esposte sedici opere della nota pittrice nichelinese Nikolinka Nikolova.

Dopo i primi spettacoli di ottobre e novembre, scorrendo il cartellone ritroviamo Simone Cristicchi che ha già calcato già due volte negli anni passati il palco del Teatro Superga  e che lunedì 9 dicembre presenta il suo nuovo progetto teatrale “Happy Next – Alla ricerca della felicità” tra canzoni, racconti e videopropiezioni tratte dall’omonimo documentario.

A grande richiesta del pubblico tornano i due appuntamenti natalizi con il gospel e il balletto: l’Harlem Gospel Choir, il più famoso coro gospel d’America nonché uno dei più longevi, propone i più grandi successi del mondo gospel. All’inizio di gennaio  ritorna “Lo Schiaccianoci” del Moscow Classical Russian Ballet che presenta una ricostruzione fedele al balletto originale, emblema della tradizione ballettistica russa.

“You & Me”, in programma sabato 18 gennaio, è il nuovo spettacolo di Mummenschanz, la compagnia svizzera che in 45 anni di carriera ha fatto dell’arte del mimo il suo punto di forza.

“Il Malato Immaginario” di sabato 1 febbraio è una rivisitazione del capolavoro di Molière a cura del regista Marco Zoppello: un inno alla vita, alla risata e alla bellezza, cantato dai saltimbanchi e condito di una farsa feroce.

Sempre a febbraio il duo comico Gigi e Ross debutta a teatro con la commedia “Andy e Norman”, fiaba moderna del commediografo Neil Simon nell’adattamento di Alessandro Benvenuti. “Andy e Norman” è una commedia attuale che illustra con armonia e sarcasmo le nevrosi dell’uomo contemporaneo, esaltandone i toni più comici.

“Turandò” di sabato 29 febbraio è una reinterpretazione in chiave moderna dell’opera Turandot. Sul palco/podio due sovrani del panorama artistico, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti, moltiplicano i loro talenti per alimentare il vero soggetto del racconto: l’enigma.  

“Parenti e Serpenti” in scena a marzo è l’amara e divertente commedia di Luciano Melchionna che costruisce uno spaccato di vita intimo e familiare di grande attualità.

Chiude la stagione, sabato 14 marzo, “Nel mezzo del casin di nostra vita” di Maurizio Lastrico. Attraverso i suoi celebri endecasillabi “danteschi” l’attore-cabarettista ripercorre il meglio del suo repertorio raccontando con ironia di incidenti quotidiani, di una sfortuna che incombe, di un caos che gode nel distruggere i rari momenti di tranquillità della vita.

A STUPINIGI

Per la rassegna domenicale nel Salone d’Onore della Palazzina di Caccia di Stupinigi, organizzata in collaborazione con STM – Scuola del Teatro Musicale di Novara e Fondazione Ordine Mauriziano, il Teatro Superga propone tre appuntamenti con concerti antologici della grande lirica per “Lirica a Corte”: Tosca il 10 novembre, La Bohème il 17 novembre e Don Pasquale il 29 febbraio. Dopo il successo dello scorso, ritroviamo in primavera tre appuntamenti con “Musical a Corte”: Hollywood Musical, My Fair Lady, I Maghi di Oz. I concerti alla Palazzina sono preceduti dall’aperitivo a cura di Donaya (www.donaya.it) in collaborazione con Cookin’ Factory di Claudia Fraschini. 

BIGLIETTI

Con “TSN Dinamico” il prezzo dei biglietti varia in base al periodo di acquisto e alla quantità di spettacoli scelti.

Per gli spettacoli della sala del Teatro Superga acquistando il singolo biglietto in prevendita si risparmia fino al 20%. Anche per questa stagione viene mantenuta la percentuale di sconto dedicata a chi acquista più titoli contemporaneamente: da 2 a 6 spettacoli si risparmia il 30% sul prezzo intero del singolo biglietto; da 7 spettacoli la percentuale sale al 40%.

Per tutti gli spettacoli in cartellone sono riservati 30 biglietti a 10 euro per i ragazzi under18 residenti a Nichelino. Per i bambini il prezzo del biglietto è 12 euro.

Alla Palazzina di Caccia di Stupinigi i concerti hanno prezzo unico con posto assegnato e aperitivo, senza scontistica in prevendita, ma con la possibilità di sottoscrivere carnet a prezzi vantaggiosi.

Tramite WhatsApp è possibile chiedere informazioni e rimanere sempre aggiornati (scrivendo TEATRO SUPERGA ON allo 011.6279789). Inoltre anche quest’anno si può seguire il Teatro Superga su Instagram @TeatroSuperga

Per informazioni contattare la biglietteria del TSN, via Superga 44, dal lunedì al venerdì dalle ore 15 alle 19, tel.0116279789.

Cristina Ariaudo