18
Mer, Mag
126 New Articles

Il libro è protagonista al Lingotto

Incontri
F
Typography

“Cuori Selvaggi” è il tema della XXXIV edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino in programma dal 19 al 23 maggio a Lingotto Fiere.

Appuntamenti, spettacoli, concerti e letture lungo un fil rouge con il quale “il Salone del Libro invita la sua comunità di lettori e lettrici a correre selvaggiamente verso un orizzonte fatto di sentieri ancora non battuti e di sconfinata libertà. Se la primavera è la stagione della rinascita, Torino sarà a maggio uno dei più importanti luoghi dove respirare questo clima e dove esplorare i nostri cuori alla ricerca della parte più luminosa e pura, in nome dell'amicizia, della pace tra i popoli, del dialogo e dell’amore per la cultura”.

Giovedì 19 Amitav Ghosh, in sala “oro”, alle 10.45, aprirà il Salone Internazionale con la sua lectio sui temi dell’ambiente e della sostenibilità, in collaborazione con Neri Pozza. Maria Falcone, in contemporanea, inaugurerà il “programma giovani” all’Arena Bookstock, dove racconterà agli studenti le battaglie e il lascito morale del fratello Giovanni a trent’anni dall’assassinio.  

Oltre al Bookstock, che da quindici anni accoglie giovani, bambini, scuole, famiglie e tutti coloro che amano scoprire e sperimentare, sono stati allestiti nuovi spazi: la “Casa della Pace” e il “Bosco degli Scrittori”.

Il primo è dedicato “al dialogo, all’incontro, all’informazione sulle iniziative di solidarietà del territorio e al racconto di esperienze virtuose, in cui ONG, reti solidali, soggetti del terzo settore impegnati a diverso titolo sull’emergenza in Ucraina potranno condividere con i visitatori esperienze e storie.”

Il secondo, il “Bosco degli Scrittori” è un anfiteatro naturale di 200 metri quadri, composto da oltre 1000 alberi, tra piante e arbusti. “Un luogo pensato per immergersi fisicamente nel verde e partecipare a presentazioni e dibattiti sui grandi temi ambientali che caratterizzano il nostro tempo, ma anche uno dei punti di riferimento per le iniziative del Salone dedicate a natura e alla sostenibilità”.

L’impronta internazionale è variegata: Miranda Cowley Heller con “Il palazzo di carta”; Jennifer Egan autrice di “La casa di marzapane”; Joe R. LansdaleRuth Ozeki con il suo “Il libro della forma e del vuoto”; e ancora l’antropologo digitale Frank Rose autore de “ll mare in cui nuotiamo”. Dal Giappone, per la prima volta in Italia, arriverà Toshikazu Kawaguchi per presentare “ll primo caffè della giornata”; mentre dalla Cina ci sarà Mu Ming autrice di “Il sole cinese”.  

Partendo invece da “casa” Luca Bianchini, di origine nichelinese, con  il suo ultimo romanzo Le mogli hanno sempre ragione”: una commedia gialla, nella cornice di Polignano (Ed. Mondadori). Luca sabato 21 alle 17.30, in sala granata, sarà con “Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino e Domani nella battaglia pensa a me”.

All’appuntamento non poteva mancare l’editore nichelinese Pietro Pintore con le sue ultime novità presso lo stand N83 nel padiglione 3.

Autori e autrici del Bel Paese: Daria Bignardi e Diego De Silva; Gianrico Carofiglio; Catena Fiorello; Erri De Luca; Goffredo Fofi; Carlo Lucarelli; Lidia Ravera e Dacia Maraini che dedicherà anche un omaggio a Pasolini, uno tra gli autori e artisti di rilievo che in Friuli Venezia Giulia, la Regione ospite del Salone nel 2022, hanno vissuto stagioni importanti della loro vita.

Il Salone è anche un momento per approfondire l’attualità con autori come: Marco Travaglio, Peter Gomez e Gianni Barbacetto che si troveranno in occasione della riedizione aggiornata di “Mani pulite”; oppure con Roberto Burioni e il generale Francesco Paolo Figliuolo con Beppe Severgnini affronteranno il tema delle conseguenze della pandemia.

A discutere di impegno sociale e legalità giungeranno al Lingotto: Gemma Calabresi in occasione del cinquantesimo anniversario dalla morte del marito Luigi Calabresi. Un appuntamento organizzato da Feltrinelli ricorderà Gino Strada. Poi i grandi divulgatori come Alberto Angela, e lo storico Alessadro Barbero, Massimo Cacciari.

Dal mondo della musica arriveranno al Salone: Jovanotti che presenterà “Poesie da spiaggia”, un’antologia di grandi poeti di ogni tempo; Vasco Brondi, Ermal Meta, La Rappresentante di Lista, Massimo Ranieri.

L’etoile Roberto Bolle racconterà il suo rapporto con la danza; Arturo Brachetti farà fare un tuffo al tempo delle belle époque. Dal mondo dello spettacolo Luciana Littizzetto; Fabio Fazio; Massimo Gramellini e ancora Vittorio Sgarbi che terrà una lectio su Raffaello.

Si spazierà sino alle tematiche ambientali, sarà al Salone il botanico Giorgio Samorini; si terranno ancora tre dialoghi sul clima grazie alla collaborazione con il comitato Fridays For Future: saranno presenti l’autore indiano Amitav Ghosh, l’attivista ugandese Vanessa Nakate e l’attore e regista Alessandro Gassman.

Il Salone, come da ormai diciotto anni, continua fuori le porte del Lingotto con Il Salone Off: eventi in tutte le Circoscrizioni di Torino, ed in diversi Comuni della Città Metropolitana tra cui Nichelino. Confermato il SalTo Live, il palco degli incontri all’aperto, con appuntamenti fino all’imbrunire.

All’aperto si terrà anche la prima edizione del Calcetto Letterario, torneo di biliardino a scopo benefico organizzato da Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro in collaborazione con la Federazione Italiana Sport Calcio Balilla.

Eliana Cerchia