05
Dom, Apr
94 New Articles

La 500 elettrica farà il "miracolo" a Mirafiori?

Società e cultura
Typography

Sarà di nuovo la Cinquecento a ridar vita agli stabilimenti Fiat di Mirafiori?

Abbiamo avviato i lavori per la costruzione della Fiat 500 elettrica che inizieremo a produrre a partire dal secondo trimestre del 2020 con volumi che arriveranno a 80mila veicoli all’anno”, ha annunciato Pietro Gorlier, responsabile Fca per l’area Emea. E’ un annuncio carico di attese e di speranze per Torino e cintura, dopo decenni di declino industriale e desertificazione produttiva con la perdita di migliaia e migliaia di posti di lavoro.

Settecento milioni di investimento, 1.200 addetti alla linea: la 500 elettrica dovrebbe rappresentare un passo decisivo per un’inversione di tendenza per il polo torinese da troppo tempo in recessione sul fronte della produzione. Nel piano triennale degli investimenti in Italia ci sono ora 13 modelli nuovi o versioni profondamente rinnovate di modelli preesistenti e la scommessa sulla progressiva elettrificazione della mobilità di massa.

Ma l’avvio della produzione di auto elettriche da solo non basta. Occorrono ad esempio cospicui investimenti privati e pubblici per la rete di ricarica e delle infrastrutture.

La nostra strategia - ha dichiarato Gorlier - non si ferma alla costruzione della vettura, ma puntiamo alla creazione di un ecosistema intorno alla vettura. Realizzeremo un laboratorio avanzato per testare la capacità di interagire con la rete elettrica: non solo per la ricarica ma anche per restituire energia per il bilanciamento della rete”.

Insomma da Mirafiori dovrebbe partire una nuova spinta propulsiva per tutto il settore auto e non solo.