17
Ven, Gen
66 New Articles

Al Teatro Superga ritorna Lo Schiaccianoci

Da vedere
Typography

Mercoledì 8 gennaio alle ore 21 al Teatro Superga di Nichelino  ritorna il balletto  “Lo schiaccianoci”.

Lultima opera di Petipa, il coreografo dei Teatri Imperiali Russi a fine ‘800, era già stata inserita in cartellone  a Nichelino nel 2015, primo anno della gestione di Reverse Agency, con la compagnia Il Balletto di Mosca “La Classique”.

Ispirato dal racconto di E.T.A. Hoffmann, precursore del Romanticismo, la storia di Clara (Evgeniya Bespalova, interprete e direttore artistico) e il suo schiaccianoci (Denis Karakashev) crea sempre grandi evocazioni che risaltano grazie alle notevoli melodie di Čajkovskij. Con quindici anni di esibizioni di successo in Russia e all’estero, i solisti del Moscow Classical Russian Ballet propongono una ricostruzione fedele al balletto originale, emblema della tradizione ballettistica russa.

Biglietti: intero platea 30 euro, galleria 24 euro; ridotto platea 27 euro, galleria 21,50 euro, bambini 12 euro.

***

Il nuovo anno al Teatro Superga proseguirà con “You & Me”, in programma sabato 18 gennaio alle 21, il nuovo spettacolo di Mummenschanz, la compagnia svizzera che durante i suoi 45 anni di carriera ha fatto dell’arte del mimo il suo punto di forza. Lo spettacolo invita lo spettatore ad evadere dal quotidiano per condurlo in un viaggio oltre ogni immaginazione. Lo show è stato pensato dalla direttrice artistica Floriana Frassetto, co-fondatrice di Mummenschanz, grazie alla continua osservazione del reale e alla costante attenzione verso i materiali che ci circondano. “You and Me” in particolare prende gli oggetti della vita quotidiana, animandoli e scoprendo la loro vita poetica.

Biglietti: intero platea 30 euro, galleria 24 euro; ridotto platea 27 euro, galleria 21,50 euro, bambini 12 euro.

***

“Il Malato Immaginario”, sabato 1 febbraio alle ore 21, è una rivisitazione dello storico “Malato Immaginario” di Molière del regista Marco Zoppello con la compagnia padovana Stivalaccio Teatro, che nella scorsa stagione aveva portato in scena Romeo e Giulietta/L’amore è saltimbanco”. Lo spettacolo è un inno alla vita, alla risata e alla bellezza, cantato dai saltimbanchi e condito di una farsa feroce. La trama: è arrivato il momento dell’ultimo viaggio per la Compagnia dello Stivale che dopo un lungo peregrinare arriva a Parigi, al Teatro Palais Royal sotto la direzione, nientemeno, che di Jean-Baptiste Poquelin, in arte Molière. 7 febbraio 1673. La quarta recita de “Il malato immaginario”, celebre ed esilarante storia del vecchio ipocondriaco che, tra purghe e salassi, va dissipando la propria fortuna, è a rischio. Tra i lavoratori del Palais Royal si parla di annullare lo spettacolo, il Maestro non è dell’umore per andare in scena. Ma la Compagnia dello Stivale non ci sta ed irrompe nel teatro pronta a reclamare la paga giornaliera, spinti dallo spettro della fame, sempre dietro l’angolo. L’insistenza dei tre commedianti è inarrestabile, Molière è costretto a cedere: lo spettacolo deve continuare!

Biglietti: intero platea 30 euro, galleria 24 euro; ridotto platea 27 euro, galleria 21,50 euro, bambini 12 euro.

***

Per gli spettacoli della sala del Teatro Superga acquistando il singolo biglietto in prevendita si risparmia fino al 20%. Da otto giorni prima della data dello spettacolo, il prezzo diventa “intero”. E’ prevista inoltre una percentuale di sconto dedicata a chi acquista più titoli contemporaneamente, così come la libertà di scegliere gli spettacoli: acquistando nella stessa transazione da 2 a 6 spettacoli si risparmia il 30% sul prezzo intero del singolo biglietto; da 7 spettacoli la percentuale sale al 40%.

Per tutti gli spettacoli in cartellone sono riservati 30 biglietti a 10 euro per i ragazzi under18 residenti a Nichelino. Per i bambini il prezzo del biglietto è 12 euro.

Per maggiori informazioni contattare la biglietteria del TSN, via Superga, 44, dal lunedì al venerdì dalle 15 alle 19, tel.0116279789, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., www.teatrosuperga.it.