19
Ven, Lug
95 New Articles

Onnisport, nuovo campo sintetico

Accade
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Procedono le operazioni per la realizzazione del primo campo sintetico che sta nascendo all’interno del centro sportivo “Gaetano Scirea” di via Berlinguer a Nichelino.

“I lavori termineranno nei prossimi giorni; i tempi si sono un po' allungati a causa delle persistenti piogge che per un mese hanno disturbato le attività”. Parole di Francesco Mesiti, presidente dell’Onnisport che, insieme a tutto il suo staff, non vede l’ora di poter aprire il nuovo “terreno” ai tanti calciatori della società: “Il nostro sarà un campo a 11 omologato fino al campionato di Eccellenza, un sintetico di ultima generazione con il quale riusciremo a far fronte alle esigenze sportive dei nostri iscritti, a partire dai più piccoli. Vogliamo ringraziare il nostro sponsor storico, la Profilmec ed il presidente Walter Talpo che di fatto ci ha permesso di partire con i lavori investendo 495 mila euro”.

Intanto si comincia a guardare al futuro, in vista della prossima stagione: “la prima squadra è un cantiere aperto, se riusciremo a rinforzarla adeguatamente cercheremo di rientrare in seconda categoria con il ripescaggio, altrimenti partiremo dalla terza”. Come sempre sarà garantito un grande spazio al settore giovanile: “Cercheremo – dice il vicepresidente Pino Di Lembo – di alzare il livello qualitativo delle nostre squadre, nel contempo dando la possibilità a tutti di giocare: saranno 7 le squadre nei campionati della Federazione e 2 nei tornei CSI. A queste bisogna aggiungere il calcio a 5: la femminile nel campionato Uisp e la maschile in C2”.

Capitolo a parte per la scuola calcio, una bella realtà con oltre 200 bambini che si ritroveranno a settembre suddivisi in 8 annate che vanno dai 2012 ai 2019.  “Per noi – conclude Stefano Spicuzza, ds della scuola calcio – è importante la formazione di allenatori e collaboratori, fondamentale per poi alzare il livello dei piccoli calciatori. Ormai quasi tutti i nostri istruttori hanno il patentino della Federazione e in questo senso abbiamo avviato una serie di progetti di formazione, che vanno dal lato tecnico fino a quello psicologico, in collaborazione con la FIGC”.