26
Lun, Set
89 New Articles

Perchè nessuno ha pensato al Sangone?

Civis
F
Typography

Per mesi il Sangone è stato quasi completamente in secca, mi chiedo come mai a nessuno sia venuto in mente di ripulire il letto e le sponde dalla vegetazione.

Adesso dappertutto ci sono cespugli, alberi di alto fusto, rami e tronchi secchi, oltre che gli immancabili rifiuti che qualche incivile continua a buttare. 

Alla prima piena tutto questo sarà trascinato a valle, andrà ad intasare le arcate dei ponti e tutti si stracceranno le vesti per trovare qualcuno a cui dare la colpa, al governo, alla regione, alla provincia (che non c’è più, ma ha cambiato nome) al comune, al magistrato del Po...

Qualcuno sostiene che gli ambientalisti siano contrari a questo tipo di operazione per evitare di abbattere alberi, ma sembra piuttosto che questa mancata pulizia sia il frutto di incuria e disorganizzazione. Non dovrebbe essere un problema di soldi, visto che, almeno sulla carta, dal fatidico Pnrr continuano a piovere milioni a palate… Ci sarà da pure qualche parte un bonus per la pulizia dei torrenti!

Lo sapevano bene i contadini di una volta. Per limitare i danni delle alluvioni la prima regola è quella di tenere liberi dalla vegetazione i corsi d’acqua: dal più misero ruscello al grande fiume.

Da che mondo e mondo anche i boschi sono periodicamente da tagliare. Pazienza se bisogna abbattere qualche albero, caso mai l’importante è  avere l’avvertenza di piantarne degli altri.

Civis 3