01
Dom, Ago
98 New Articles

I vincitori del 3° Memorial Marcello Tavernese

Iniziative
F
Typography

Nonostante le difficoltà legate alla pandemia si è conclusa con una buona partecipazione la terza edizione del concorso fotografico di solidarietà “Memorial Marcello Tavernese”,

organizzato dal Fotoclub 4clik. Chi ebbe modo di conoscerlo ed apprezzarlo hanno voluto così ricordare Marcello, uno dei fondatori del foto club nichelinese.  Le varie fasi, compresa la proclamazione dei vincitori, si sono svolte on line.

Il concorso si articolava in due sezioni, una a tema libero e l’altra intitolata “Il tempo di un caffè”. Il tema, curioso e intrigante al punto giusto, ha sicuramente stimolato la fantasia e la vena artistica dei partecipanti che hanno realizzato immagini molto originali. La giuria era formata dai fotografi Patrizia Tavernese e Paolo Donalisio, dal pittore e scultore Carlo Passeretti e dal regista maltese Alvin Scicluna. La galleria delle opere in concorso è visibile sulla pagina Facebook del foto club.

Nella sezione a tema libero il vincitore è stato Michele Bosco con un’immagine notturna molto suggestiva intitolata “Murazzi sera”, al secondo posto si è classificata Lina Campanelli con “Verso il cielo”, al terzo Dino Manuello con “Rugiada”.

La sezione a tema ha visto al primo posto due ex aequo: Lina Campanelli con “Giusto il tempo di un caffè” e Giuseppe Tudisco con “La dolce attesa”; al secondo posto si è classificato Raffaello Romeo con “Desiderio espresso”.

“Il nostro è un concorso di solidarietà – dice Ezio Sarà, presidente del foto club - Ci teniamo a sottolinearlo ogni volta che possiamo, perché questa iniziativa è nata dalla perdita di un amico cercando di far crescere un po’ di bene dal dolore. Ogni anno le quote d'iscrizione costituiscono una donazione per un'associazione che ha fini benefici. Ci sommuove sempre ricevere le foto da persone che partecipano, perché appassionati di fotografia, ma anche per fare una cosa buona per gli altri.
La fotografia è cultura, la cultura è aggregazione. La distanza fisica e le difficoltà si possono superare con le azioni di bene. Ne abbiamo un gran bisogno”.

Quest’anno la donazione è stata devoluta all’associazione San Matteo Onlus, impegnata in progetti di solidarietà a favore di bimbi bielorussi. Nelle precedenti  edizioni il contributo era stato donato alle associazioni CVP - Con Volontà Puoi e R@inbow for Africa R4A.