21
Mer, Ott
85 New Articles

Percorso campestre tra Nichelino e Stupinigi

Iniziative
F
Typography

Nel parco di Stupinigi è stato tracciato con apposita segnaletica un percorso dedicato ai podisti e agli appassionati di corsa campestre. Il circuito, ufficialmente inaugurato lo scorso settembre, misura 7 chilometri e si sviluppa su sterrati ad uso agricolo e antiche rotte di caccia, come strada Pracavallo.

 

L’iniziativa tende a valorizzare una parte poco conosciuta del parco, di fatto interclusa tra l’abitato di Stupinigi, la tangenziale e via Debouchè divenuta arteria a scorrimento veloce. Ai tempi delle battute di caccia nel Settecento era appunto la zona del “debouchè”, termine venatorio che indicava l’area non coperta da boscaglia in cui i cani e i cavalieri si lanciavano in campo aperto all’inseguimento del cervo. La battuta spesso si concludeva nei pressi delle rive del Sangone nell’odierno Boschetto di Nichelino.

Il nuovo percorso podistico parte dal centro commerciale di Mondojuve nel viale principale sotto l’insegna, accanto ai parcheggi. Un sottopasso pedonale e ciclabile consente di attraversare agevolmente via Debouchè. A disposizione di runners e gruppi podistici c’è anche un servizio gratuito di armadietti messi a disposizione all’interno del punto vendita Sportland a Mondojuve. All’inizio del circuito si svolta a destra in direzione della tangenziale percorrendo quella che anticamente era denominata strada Tagliaferro, probabile reminiscenza del toponimo medievale (all’epoca nei pressi c’era un’attività metallurgica artigianale). Attraverso i campi di meliga o girasoli, che separano Nichelino da Stupinigi, a un certo punto si svolta in strada dei Granai per raggiungere viale Torino. Nel controviale sterrato si fiancheggiano i cascinali dei “poderi” e dopo la palazzina si rientra sulla sinistra imboccando la strada del cimitero di Stupinigi (strada del Molino) attraversando un ponticello sul canale Layra per ritornare al punto di partenza.

E’ una nuova opportunità di allenamento per gli atleti o anche solo per una semplice camminata lontano dal traffico. “La grande esperienza nell’attività sportiva podistica maturata presso il Parco Naturale della Mandria viene ora messa a frutto anche presso il fantastico Parco Naturale di Stupinigi, dove paesaggi non comuni e di una grande bellezza possono essere vissuti in piena libertà”, dice il presidente dell’Ente Parco Luigi Chiappero che in occasione dell’inaugurazione ha sperimentato personalmente i 7 chilometri del circuito insieme ad un gruppo di atleti dell’Associazione Podistica Borgaretto.

Anche Mondojuve Shopping Village guarda con favore ed interesse all’iniziativa: “Ci fa molto piacere poter offrire i servizi di parcheggio e deposito ai runners che verranno a scoprire il nuovo percorso, grazie anche alla disponibilità manifestata da Sportland, in modo da aiutarli a vivere un’esperienza di allenamento fuori dall’ordinario nel Parco di Stupinigi in tranquillità e sicurezza”.