25
Mar, Giu
45 New Articles

Altri nomi illustri al Sonic Park 2019

Iniziative
Typography

Dopo aver riempito le sale dei live club italiani con il “Natura Viva Tour” e chiamato a raccolta i fan nelle piazze di Roma, Bologna, Genova e Milano,

gli Eugenio in Via Di Gioia (nella foto) tornano a casa il 6 luglio prossimo per il loro primo, grande,  raduno nazionale a Stupinigi Sonic Park, il festival open air nel parco della Palazzina di Caccia a Nichelino.

Trascorsi gli anni dei concerti improvvisati e dei raduni nelle piazze con la chitarra in spalla, è arrivato il momento per quella che gli stessi Eugenio in Via di Gioia definiscono “una grande festa”. Un concerto lungo un’intera giornata, che si annuncia come l’unica data in Piemonte per presentare “Natura viva”, il nuovo album, e che accoglierà i fan nell’area verde ai piedi del gioiello monumentale dei Savoia. Una location d’eccezione aperta per tutti già dalle ore 16 con sorprese, giochi e un concertone.

Il nome del gruppo deriva dall’unione dei nomi di Eugenio Cesaro, Emanuele Via e Paolo Di Gioia. Lorenzo Federici, invece, ha dato il nome al loro primo album. Nascono come artisti di strada, dalla tradizione delle balere, dello swing e del folk italiano, fino ad arrivare al più recente nu-folk. Sempre pronti a tutto e mai fermi, gli Eugenio in Via Di Gioia hanno fatto parlare di sé sui media nazionali sia per aver intrattenuto con un live on the road i viaggiatori del treno Italo sulla tratta Torino-Roma in ritardo di 6 ore, sia per i raduni con i propri fan che hanno riempito le piazze.

L’11 luglio invece il palco del Sonic Park sarà occupato dai Subsonica che, dopo le date invernali del loro “8 TOUR”, hanno annunciato le tappe estive di quello che si è dimostrato uno spettacolo sensazionale, capace di affascinare e stupire i fans. La band è reduce da questo entusiasmante tour partito in Europa e approdato nei più importanti palazzetti italiani, durante il quale hanno fatto ballare ed emozionare il pubblico, accompagnati da una scenografia mai vista prima in Italia composta da cinque piattaforme in movimento a simboleggiare le anime differenti ma in sintonia di una vera band.

Il 16 luglio toccherà ai Marlene Kuntz che tornano con un tour estivo che porta sul palco, per ogni serata, ben due concerti: un primo tutto acustico e un secondo tutto elettrico. In totale saranno quasi tre ore di spettacolo. Il concerto acustico sarà un percorso intrigante nell’ambito dell’intera discografia dei Marlene Kuntz, quello elettrico sarà una vera e propria celebrazione del ventennale di “Ho ucciso paranoia”, che verrà suonato per intero: “Un viaggio a ritroso ricco di emozioni che per qualcuno possono anche trasformarsi in nostalgia, ma una nostalgia densa di vitalità positiva e rigenerante”.

I biglietti di tutti i concerti del Stupinigi Sonic Park sono già in vendita sul web e nei punti vendita del circuito Ticketone.

GF