17
Sab, Nov
59 New Articles

Una proposta per ridurre gli sprechi in mensa

Iniziative
Typography

Il Covar 14, nel quadro delle iniziative per la lotta allo spreco e la riduzione dei rifiuti, è pronto a distribuire a 2000 alunni delle scuole di Nichelino

il Good Food Bag, un apposito contenitore dove i ragazzi potranno riporre il cibo avanzato in mensa e portarselo a casa. Meglio conosciuto come doggy bag, questo tipo di contenitori è già abbastanza diffuso nei ristoranti.

L’intento è lodevole, perché punta a sensibilizzare bambini e famiglie su una reale problematica di tutte le mense scolastiche e collettive: ogni giorno sui tavoli avanza una grande quantità di alimenti che deve essere gettata nell’immondizia.

L’iniziativa tuttavia difficilmente potrà essere realizzata, almeno per intero, per l’impossibilità di armonizzarla con le norme igienico sanitarie e di conservazione degli alimenti, nonché per le evidenti difficoltà organizzative e logistiche, specie con i bambini più piccoli.

In Italia alcuni Comuni, attraverso un’apposita regolamentazione, hanno già avviato iniziative similari nelle mense della ristorazione scolastica limitandole al pane ed alla frutta. Per i cibi cotti infatti è tutto più complicato in quanto, sia in classe che nella fase di trasporto da scuola a casa, occorrerebbe rispettare e costantemente verificare precisi parametri in fatto di temperature e di tecniche di conservazione.