01
Dom, Ago
98 New Articles

Erasmo, in classe come in uno Studio Tecnico

Iniziative
F
Typography
Finale d’anno scolastico spumeggiante all’Istituto Erasmo di Nichelino.
I giovani dei vari corsi hanno presentato il frutto dei loro lavori di mesi, oltre a vivere i momenti conviviali e di festa culminati soprattutto nelle finali dei tornei sportivi scolastici.

Due le iniziative di particolare interesse: il corso “Costruzioni, ambiente e territorio” ha realizzato e presentato un lavoro fatto in collaborazione con il Collegio Geometri e Geometri laureati della provincia di Torino per realizzare uno “studio tecnico simulato”. Ovvero: gli studenti sono stati organizzati in team di lavoro costituiti ciascuno da 5 componenti; ogni team ha rappresentato uno studio professionale e, a seconda delle attività, hanno lavorato singolarmente oppure si sono uniti.

Ognuno ha ricoperto diversi ruoli, scambiandosi compiti e responsabilità professionali. I componenti dei diversi gruppi hanno messo in discussione le proprie conoscenze, accedendo a nuove informazioni, utilizzando canali e strumenti di comunicazione innovativi, discutendo con gli altri sia le conoscenze già acquisite sia i dubbi, le idee, i problemi e i quesiti.

Particolare attenzione è stata rivolta alle abilità di auto-controllo, auto-direzione e auto-valutazione dell'apprendimento, con lo scopo di aiutare i giovani a riflettere responsabilmente e con oggettività sul lavoro da loro stessi svolto. Il tutto ha portato all’elaborazione di un rilievo tecnico dell’area del mercato di Moncalieri: uno strumento che, “fotografando” oggettivamente la realtà esistente, permetterà alla città di ripensare l’utilizzo del suo spazio urbano per questo prezioso servizio commerciale.

Altra attività interessante svolta da tutta la scuola in collaborazione con il Sert, il Consultorio di Nichelino e l’Asl To5: un lavoro svolto puntando sulla “Promozione alla Salute” attraverso un percorso di “Peer Education”, ovvero su un’attività in cui ragazzi e ragazze più grandi, dopo esser stati adeguatamente formati, hanno a loro volta trasmesso le conoscenze acquisite a compagni di scuola più giovani. Nello specifico un gruppo di studenti ha seguito un corso di formazione sui temi della sessualità ed affettività negli adolescenti, presentando poi questi argomenti ai compagni delle classi seconde. Utilizzando i codici della comunicazione tra pari, i ragazzi sono diventati un punto di riferimento tra scuola e servizi, per una sessualità consapevole.

Il progetto è poi cresciuto e quest’anno è stato realizzato un video spot sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili che sarà proiettato nei Pronto Soccorso dell’ASlTo5.

E’ una testimonianza ulteriore che quando la scuola sa motivare i giovani, questi sono più che disponibili a mettersi in gioco e diventano dei protagonisti responsabili delle loro vite.

Ettore Giribaldi