25
Sab, Set
78 New Articles

Chreo Nichelino

Iniziative
F
Typography
Primo compleanno per l’associazione “Chreo Nichelino”, nata nel semestre precedente le ultime elezioni amministrative, dall’incontro di un gruppo di cattolici nichelinesi desiderosi di dare il proprio contributo alla vita amministrativa della città.


Il gruppo oggi conta circa 90 iscritti, di cui una trentina di età compresa tra i 18 e i 30 anni. “Chreo Nichelino”, associazione interparrocchiale e intergenerazionaleha la sede in via Prali 10. Trae ispirazione dai principi e dallo spirito della Costituzione taliana e dalla dottrina sociale della Chiesa cattolica.

L’associazione socio-culturale è nata ufficialmente il 10 marzo 2016, ma come frutto di un dibattito iniziato due mesi prima. «Si trattava di decidere in vista delle elezioni amministrative anticipate sull’opportunità o meno di entrare in campo – spiega Carlo Colombino, imprenditore, già consigliere comunale in precedenti legislature – Abbiamo preferito non schierarci e fondare un’associazione che si occupa di politica, partendo dalle materie in cui è impegnata l’amministrazione. La scelta ha funzionato: abbiamo il rispetto e la collaborazione delle forze politiche».

L’attività degli iscritti è di due tipi: politica e formativa. La prima consiste nel controllare l’operato dell’amministrazione comunale; ciò avviene tramite l’azione di cinque commissioni (territorio, istruzione e politiche sociali, cultura sport e tempo libero, lavoro e ambiente). Ciascuna è in collegamento con l’assessore e la commissione consigliare di riferimento per verificare se il programma viene rispettato e per proporre nuove idee. La seconda consiste in un ciclo di incontri sulla dottrina sociale della Chiesa e sul funzionamento della macchina comunale per formare i giovani, che domani vorranno impegnarsi maggiormente in politica.

Tra gli iscritti ci sono persone con lunga esperienza politica come l’ex sindaco Pier Bartolo Piovano. «Il nostro è un messaggio di presenza alla città – afferma - Da un’esperienza a breve respiro è diventata a lungo respiro. La presenza di giovani apre una prospettiva verso il futuro. Nichelino ha tante associazioni: la nostra è una nuova realtà che si interessa della città. In una società che invecchia mi interessano i temi della terza età e della sicurezza».

Ma ci sono anche tanti giovani, come Marco Perusia, 25 anni, laureato in architettura: «La motivazione principale che ha spinto noi giovani ad aderire a “Chreo Nichelino” è poter essere nel vivo della situazione e avere gli strumenti per capire quello che sta succedendo. Gli argomenti che al momento mi stanno più a cuore sono il lavoro, il territorio e la gestione degli spazi del Factory. Anche se ciascuno di noi coltiva le proprie idee, l’importante è che questo gruppo non sia legato ad alcun partito».

La prossima sfida della nuova associazione è collaborare con l’amministrazione nei progetti di accoglienza ed integrazione dei migranti; il primo passo è stata l’organizzazione di una serata di approfondimento con la presenza di esperti, che si è tenuta a fine gennaio alla SS. Trinità.

Per approfondire si può visitare la pagina facebook Chreo Nichelino.