11
Sab, Lug
78 New Articles

Cresce un albero sul tetto

Accade
F
Typography

Non è un bel segnale quando gli alberi crescono sui tetti degli edifici storici.

Significa che un arbusto nessuno si è preoccupato di toglierlo, ma anche che il processo di degrado del materiale di costruzione è iniziato. La vegetazione spontanea comincia a crescere tra i detriti e i laterizi che si sgretolano; le radici si infilano tra le fessurazioni e specie arboree particolarmente resistenti provocano danni e infiltrazioni.

E’ quanto sta accadendo al tetto della chiesa della Visitazione di Maria Vergine, come è già avvenuto per altri parti del complesso di Stupinigi. Coeva alla Palazzina, la chiesa fu edificata nel 1738 su progetto di Tommaso Prunotto in continuità con le esedre e il borgo al quale lavorò l’architetto Ludovico Bo, all’interno di quell’immenso laboratorio di architettura barocca scaturito dal genio di Filippo Juvarra.

Sulla copertura e sulla facciata della chiesa di Stupinigi sta persino crescendo un alberello, ma la situazione all’interno è altrettanto preoccupante. L’umidità di risalita sulle pareti sta provocando danni e una pregevole pala d’altare, opera del Beaumont, giace abbandonata.