04
Mar, Ago
36 New Articles

Passaggi a livello, nulla di fatto

Accade
F
Typography

Resta incerto il destino dei passaggi a livello sulla  linea Torino-Pinerolo.

L’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi ha confermato le risorse a suo tempo stanziate dalla Giunta Chiamparino e dal CIPE - Comitato Interministeriale di Programmazione Economica per complessivi 10 milioni di euro. Non è però ancora stato chiarito l’ordine delle priorità, dato che al momento sarebbero i 28 passaggi a livello da abolire, mente la stanziamento necessario ammonterebbe a 60 milioni. 

Qualche anno fa un  protocollo di intesa tra RFI, Città Metropolitana e 11 Comuni, interessati dalla ferrovia Torino-Pinerolo, era praticamente naufragato. Tra le urgenze individuate c’era l’annosa questione dei due passaggi a livello di Nichelino (su via Giusti e via Torino).

Nel complesso il dibattito politico sull’interramento della ferrovia dura da svariati da decenni e procede in parallelo con le diverse soluzioni tecniche prospettate, quasi come due binari come non si incontrano mai. Il nuovo studio di fattibilità di RFI era stato annunciato per l’estate 2019, finanziamenti permettendo.

Resta fermo il fatto che per la viabilità cittadina mantenere il traffico su via Torino è un’esigenza imprescindibile. Il timore ventilato da RFI è arrivare ad una chiusura sine die del passaggio a livello per esigenze di ammodernamento della linea, senza definire una soluzione alternativa e definiva.