17
Ven, Gen
66 New Articles

La proposta della Scuola d'Infanzia Regina Mundi

Accade
Typography

"Perché insegni?" Spesso mi sento fare questa domanda e allora scandaglio in me per cercare una risposta.


Sto nella scuola, con i bambini, perché mi piace, mi appassiona stare con loro. Nonostante gli anni d'esperienza mi affascina sempre vedere i loro cambiamenti, i loro progressi. Sono orgogliosa delle loro conquiste. Provo stupore quando li osservo, li ascolto nei loro dialoghi e resto incantata dalla capacità di ogni bambino di saper riflettere sulle cose del mondo e sui fatti della vita.
Li vedo attenti e desiderosi di “fare”, li guardo e li osservo mentre  giocano; i giochi per loro sono il mezzo essenziale per apprendere, per ampliare  le  loro competenze. Attraverso il gioco si relazionano con se stessi e con il mondo, creano legami.
Mi piace confrontarmi con le famiglie che hanno bisogno di sentirsi accolte e sostenute tra le complessità e le sfide della vita. Per questo credo molto nel lavoro di squadra, nella coesione di un gruppo di colleghe e di  professionisti che pongono al centro il benessere e la crescita dei bambini, favorendo anche il lavoro di rete con i servizi e le istituzioni del territorio.
E dopo tutto ciò ritengo di avere ancora tanto da imparare ed è per questo che continuo a “stare” nella scuola per “stare” con i bambini e per i bambini.

Mi ha sempre colpita come Gesù parli del bambino come modello di accoglienza del Regno dei Cieli. In effetti i bambini sono capaci di stupirci, se sappiamo guardarli con uno sguardo sempre nuovo. Una comunità di adulti che investe sui talenti e le competenze dei bambini, che sa guardare a tutti e a ciascuno rispettandone i bisogni e le originalità, senza lasciare indietro nessuno, è una comunità che continua a investire su se stessa.

Annamaria Gallino
Insegnante e coordinatrice
Scuola Infanzia Regina Mundi