20
Sab, Lug
58 New Articles

Progetto Comunit-Azione

Accade
Typography

Gli studenti della scuola media Silvio Pellico hanno dato nuova vita al giardino della propria scuola.

Durante la festa di fine anno hanno presentato alle famiglie e alla cittadinanza i risultati del lavoro finora svolto e con l’aiuto di alcuni papà hanno piantato il primo albero da frutta, iniziando a raccogliere le adesioni dei cittadini disposti a contribuire al completamento dei lavori.

Nell’ambito del progetto Comunit-Azione (finanziato dall’impresa sociale “Con i bambini”) che mira a ridurre la povertà educativa e la dispersione scolastica in 21 scuole di 7 Comuni della prima cintura torinese, circa 85 tra studenti e studentesse delle classi 2A, 3A, 2C e 3C della scuola media Silvio Pellico di via Sangone 34 hanno deciso di dare nuova vita al cortile interno dell’istituto, sinora inutilizzato, per renderlo più accogliente e fruibile.

La riqualificazione prevede la creazione di uno spazio polifunzionale diviso in tre zone: un’area didattica per svolgere le lezioni all’aperto, un’area relax e un’area gioco. I lavori di miglioramento sono iniziati ad aprile con la rimozione delle erbacce e la costruzione di una scacchiera sul pavimento di cemento; proseguiranno il prossimo anno con l’acquisto dell’arredo giardino, come concordato con il Dirigente scolastico e il Comune.

Gli studenti si sono messi così a servizio della comunità scolastica, fermandosi anche oltre l’orario delle lezioni, dopo un percorso di un anno svolto nelle classi alla scoperta delle difficoltà e dei problemi che incontrano nella loro vita quotidiana dentro e fuori dalla scuola: criticità a cui loro stessi hanno provato a trovare una soluzione.

«È stata un’attività molto impegnativa, divertente e coinvolgente sia per me che per i ragazzi, che hanno sempre partecipato in modo attivo, costante e responsabile - racconta Novella Di Benedetto, insegnate responsabile del progetto Comunit-Azione alla Silvio Pellico - con la mia classe, la 2A, abbiamo lavorato sodo e ci siamo occupati di ogni singolo aspetto della proposta di miglioramento del cortile: dall’ideazione alla progettazione alla valutazione dei preventivi per l’acquisto dei materiali. Sono pienamente soddisfatta di aver fatto questa esperienza e ringrazio il Dirigente scolastico Sergio Arduino e tutto lo staff di Comunit-Azione per averla resa possibile».

Il progetto Comunit-Azione, si svolge a Nichelino, oltre che alla Silvio Pellico anche alla scuola media Alessandro Manzoni dove sono partiti due progetti. Il primo consiste nella riqualificazione della biblioteca per la creazione di un’area lettura con cuscini e tappeti su cui poter leggere e per l’acquisto di libri nuovi scelti dai ragazzi stessi. Il secondo consiste nella redazione di un giornalino digitale che tratti di questioni relative alla scuola e al territorio, con rubriche, logo e grafica interamente studiati dagli studenti.

In entrambe le scuole, oltre alle iniziative mattutine, sono stati avviati anche due presìdi educativi pomeridiani chiamati “CEC - Centri educativi di comunità”, nei quali gli studenti e le studentesse maggiormente a rischio di dispersione scolastica (a Nichelino ne sono stati intercettati una cinquantina) hanno potuto ricevere supporto allo studio e sperimentare laboratori creativi ed espressivi. 

Cristina Ariaudo