22
Mer, Mag
84 New Articles

Luoghi della fede - Santuario di Valmala

Proposte
Typography

Ad un’apparizione mariana si deve la fondazione del Santuario della Madonna della Misericordia, a Valmala, sulle montagne saluzzesi tra Brossasco e Melle, a 1380 metri di altitudine.

"Al Quiot i a 'na Frema qu'a pioura!" ("Al Chiotto c'è una Signora che piange!"): è questa l'eco che risuona nel paese di Valmala il giorno del 6 agosto 1834. La notizia giunge da un gruppo di pastorelli, che quella mattina erano giunti a pascolare le vacche su un pianoro chiamato Chiotto, poco sopra il paese. Le apparizioni della Madonna, avvenute dal 6 agosto al 20 settembre sono  testimoniate da cinque veggenti (quattro ragazzine di nome Maria e un ragazzino di 9 anni, Chiaffredo) che videro  una Signora piangente, dall’abito rosso cupo, manto azzurro e con una corona in testa. Una “signora” che una delle bambine veggenti riconobbe nell’immagine della Madonna della Misericordia di Savona, vista al mercato di Venasca come riportano le fonti  dell’epoca. 

Tipico Santuario di montagna, con l’edificio sacro circondato dai portici, venne edificato dal 1851, inglobando i resti del primitivo pilone votivo e di una precedente cappelletta del 1840 su un tracciato che pare fosse stato indicato durante una delle apparizioni ai pastorelli. Ogni anno accoglie migliaia di fedeli, la loro devozione è testimoniata da una poderosa raccolta di ex voto.

Il santuario intitolato a Maria Santissima Madre della Misericordia si trova a Valmala, in provincia di Cuneo, a 30 km da Saluzzo (CN), sul vallone destro della media Valle Varaita, nell’area tra Brossasco e Melle, 7 km dopo il paese di Valmala, appunto in Località Santuario.

E’ visitabile da giugno a settembre tutti i giorni mentre nel periodo primaverile, autunnale e invernale solamente alla domenica, con possibilità di visite durante la settimana facendo richiesta ai custodi delle chiavi (rivolgersi al Bar-Ristorante da Piero di Miki e Marco, sul piazzale). Il Santuario è raggiungibile in auto e offre posteggi, piazzali e tavoli per pic-nic. Info su www.santuariovalmala.it.