21
Lun, Gen
61 New Articles

L'ex Viberti/Acerbi è di nuovo sorvegliata

Accade
Typography

Un fatto di cronaca ripropone le domande sul futuro dello stabilimento ex Viberti/Acerbi a Nichelino. Aggredito un vigilante (per fortuna senza gravi conseguenze) da due senza fissa dimora che cercavano di introdursi nei capannoni abbandonati, si è così scoperto che il complesso industriale

di viale Matteotti è di nuovo presidiato h 24.
Un articolo del corrispondente locale di un quotidiano torinese lascia intendere che si sia infine deciso sul destino dell’area e che l’ex fabbrica stia per cambiare o abbia già cambiato proprietà. Si starebbe cioè materializzando l’atteso investitore per il recupero del complesso, a seguito di una lunga trattativa rimasta finora riservata.  Esclusa la modifica di destinazione urbanistica per consentire l’insediamento dell’ennesimo centro commerciale, nei mesi scorse sono circolate svariate ipotesi sul prossimo utilizzo degli enormi capannoni: da polo per la logistica a parco divertimenti, fino a serre per coltivazioni biologiche. In ogni caso la ristrutturazione degli edifici comporterà un’ingente investimento.

Dismessi da anni, i capannoni e la palazzzina uffici sono stati a più riprese vandalizzati ed all’interno si sono anche sviluppati degli incendi. Il ripristino di un presidio fisso servirà  per intanto  a scongiurare ulteriori devastazioni.