Picnic e barbecue al Boschetto: divieto temporaneamente revocato

Quick News
Typography

Battaglia campale al Boschetto che a Pasquetta è stato letteralmente preso d’assalto per i tradizionale pic nic. Fin qui nulla di male, anzi il parco ha assolto egregiamente il proprio compito di polmone verde della città richiamando tanta gente

. Alla fine della giornata però lo scenario era di totale devastazione: cumuli di rifiuti ovunque, il prato cosparso di bicchieri e piatti di plastica, bottiglie di vetro, tavoli ancora apparecchiati con gli avanzi della grigliata. Qualcuno, che non ha trovato spazio nell’area dove sono allestiti i barbecue, ha improvvisato bracieri in giro per il parco addirittura appiccando il fuoco alla base di due alberi e rischiando di provocare un incendio.

Il giorno dopo gli operatori del COVAR hanno dovuto arrivare in forze per una pulizia straordinaria del Boschetto, coadiuvati da un gruppo di volontari tra cui il sindaco con alcuni assessori e consiglieri comunali. "E' un atto con il quale intendiamo riappropriarci di una parte importante del nostro territorio che è stata violentato dallo scempio di ieri”, ha commentato Tolardo.

Intanto un'ordinanza del sindaco ha vietato l’utilizzo dell’area attrezzata per pic nic e barbecue (nel resto del parco era già proibita l’accensione di fuochi e bracieri) con multe da 100 a 500 euro per i trasgressori.

Critiche dal Movimento 5 Stelle: “pensiamo che l’ordinanza di divieto sia la soluzione sbagliata ad un problema reale. Nei Consigli Comunali abbiamo frequentemente denunciato, evidenziato e segnalato situazioni di degrado urbano, abbandono di rifiuti, mancanza di manutenzione, atti vandalici, aumento della microcriminalità e ogni volta l’amministrazione, snocciolando dati statistici, ripeteva che a Nichelino non si evidenziano problemi reali ma soltanto percepiti”.

L'ordinanza di divieto di utilizzo dell'area picnic e barbecues è stata ora temporaneamente revocata: «Abbiamo ritenuto di dare la possibilità a tutti di passare qualche ora di relax nel parco durante le feste del 25 aprile e del Primo Maggio. In queste giornate saranno distribuiti ai frequentatori del Boschetto i volantini riportanti il codice di comportamento corretto da tenere nel parco Miraflores – afferma Tolardo - Al termine della prossima settimana l'amministrazione comunale farà un'attenta disamina di quale sia stata la risposta dei frequentatori dell'area verde, e valuterà decisioni e atti conseguenti al fine di garantire un utilizzo della struttura alla portata di tutti, nel rispetto del luogo e della popolazione».