24
Ven, Nov
73 New Articles

"Canteremo sempre Bella Ciao"

Lettere
Typography
A proposito delle polemiche riguardanti l'esibizione del "Coro Moro" alla festa di S. Matteo ho trovato vergognoso che alcuni politici e forze politiche presenti sul territorio non abbiano solidarizzato.
Anzi hanno eccepito sul comportamento di chi ha voluto opporsi a chi voleva contestare l'esibizione e l'esecuzione di "Bella Ciao". Questa canzone popolare rappresenta l'Italia che si è ribellata alla barbarie fascista e nazista: l'Italia e gli italiani che hanno dato la vita per una rinascita di un paese distrutto ed umiliato dalla dittatura e dalla monarchia. Questa canzone è nel cuore di chi ogni giorno si sveglia in un'Italia repubblicana che garantisce a tutti la possibilità di esprimere le proprie opinioni; quello che non accadeva nel ventennio quando il regime si reggeva sulla persecuzione politica e anche razziale.

Sappiano quindi i provocatori fascisti di ogni tipo che, sempre e comunque, sono e rappresentano un'Italia cancellata dalla Storia, sconfitta dall'Italia che seppe scegliere la parte giusta. Questo è un valore fondante della nostra Repubblica, non negoziabile.

Bella Ciao fa parte della nostra Storia, la canteremo sempre con orgoglio e passione in modo che venga imparata anche da chi ignora la Storia vera della nostra Italia.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.