24
Lun, Apr
67 New Articles

"Acque chiare" a Nichelino

Iniziative
Typography
Dopo Collegno, Rivoli, Settimo Torinese, Candiolo e Pinerolo anche la Città di Nichelino ospita la mostra itinerante “Acque chiare – l'acqua, la vita, l'uomo in provincia di Torino”, promossa dal Coordinamento Comuni per la Pace nell’ambito del progetto “Acqua in Comune”.
E’ l’occasione per riflettere sulla gestione e sul consumo consapevole delle risorse idriche locali. La mostra sarà inaugurata mercoledì 26 aprile alle ore 17 ne “La Buca”, come è soprannominato l'auditorium della scuola media Martiri della Resistenza in viale Kennedy 40. La “buca”, collocata al centro della scuola e comunicante con tutti i corridoi che portano alle classi e ai laboratori, è luogo di passaggio obbligato per gli spostamenti degli studenti e degli insegnanti, ma soprattutto rappresenta per tutti il luogo di incontro, di raduno, luogo di comunicazione e di scambio. In occasione dell’installazione della mostra, la Scuola Martiri intende quindi aprirsi alla cittadinanza e proporsi come polo di promozione del progetto, di incontro e scambio sull’importante tematica dell’uso responsabile e consapevole della risorsa acqua pubblica.

Durante l'inaugurazione interverranno l'Assessore alla Pace di Nichelino Gabriella Ramello, un rappresentante del Co.Co.Pa. E l’Associazione Triciclo, mentre due classi terze della scuola racconteranno il percorso laboratoriale svolto nell’ambito del progetto, in collaborazione con Smat e Servizio Risorse Idriche di Torino.

L'idea dell'installazione nasce da un concorso fotografico del 2014 indetto dall’Associazione Triciclo in collaborazione con la Città Metropolitana di Torino ed è costruita come un percorso didattico-informativo: viene descritto il lavoro dell'Associazione, del progetto “Acqua in Comune”, vengono illustrate la mappa e le caratteristiche della rete fluviale di tutta la provincia di Torino in modo che il pubblico possa riflettere sull'utilità dei corsi d'acqua e sull'importanza della biodiversità che essa offre al fine di comprendere come gli esseri umani possano sfruttare, danneggiare o proteggere queste risorse. Il percorso termina con l’ illustrazione dei “Contratti di Fiume e di Lago”, strumenti che coinvolgono gli Enti Pubblici, i cittadini e i rappresentanti delle categorie che hanno interessi legati ai territori fluviali, con l'obiettivo di rispettare la Direttiva Quadro Europea.

L'esposizione resterà aperta al pubblico da martedì 2 a venerdì 5 maggio dalle 17,00 alle 18,30 e sabato 6 maggio dalle 9,30 alle 12,00. Inoltre, per le scuole sarà possibile prenotare un visita guidata per venerdì 28 aprile rivolgendosi all'Informagiovani di Nichelino.

Alessandra Mero
Volontaria del Servizio Civile Nazionale
presso Informagiovani Nichelino