20
Dom, Ago
12 New Articles

A Nichelino disastro PD, Cinque Stelle primo partito, Lega batte Forza Italia

Accade
Typography
Sarà ballottaggio tra Fattori e Tolardo. In parte previsto si pensava però che la coalizione guidata dal Partito Democratico avrebbe avuto un buon margine mentre alla fine, sia pure per una manciata di voti, è stato Tolardo a spuntarla al primo turno.
Nelle due coalizioni disastroso il risultato del PD che tocca il suo minimo storico al 15,96%%, perdendo quasi il 4% rispetto alle elezioni amministrative di due anni fa e oltre il 25% rispetto alle  consultazioni europee del 2014.
Nella coalizione di Fattori buon risultato della lista Nichelino Domani con il 6% e dei Moderati che ottengono il 4,77% ma certamente Fattori sperava in un risultato migliore.
Nella coalizione che sostiene Tolardo la parte del leone la fanno i Democratici per la sinistra che ottengono  il 15%, la lista appoggiata dall'ex sindaco Riggio arriva al 6,7% e D'Aveni conferma il risultato della volta precedente con il 4,25%.
Il Movimento Cinque Stelle si conferma il primo partito della Città con il 25,5 dei consensi: per un certo periodo ed in alcuni seggi sembrava che Antonella Pepe potesse andare al ballottaggio, poi sono arrivati i voti dei seggi di via Trento dove Tolardo vince a mani basse e anche per questa volta il ballottaggio è sfumato per un pugno di voti.
Nel centro destra Forza Italia dimezza quasi i suoi voti al 4,3% rispetto all'8% della scorsa tornata, superata dalla Lega con il 4,60% mentre Fratelli d'Italia si attesta al 2,64%.
Ottimo risultato per Valentina Cera e per Rifondazione Comunista che ottengono un buon 4,47%, più che raddoppiando i voti rispetto alla scorsa tornata mentre per Nichelino Free e la sua candidata una presenza di testimonianza con circa 200 voti.
Il primo partito resta comunque l'astensionismo: quattro nichelinesi su 10 non hanno votato, un risultato mai visto soprattutto alle elezioni amministrative.
Altro dato da far rilevare il basso numero di schede con preferenze.