12
Mar, Dic
48 New Articles

Approfondimenti

Grid List

Già, è fallita e di brutto. E non stiamo parlando della Rivoluzione di Ottobre che nel paese in cui è nata, la Russia, non ha superato nella sua pratica attuazione la soglia del centenario essendo stata archiviata ormai venticinque anni fa.
Leggi tutto...

Acquistare, fare sesso, giocare d’azzardo sono atti che attivano la stessa zona del cervello. Certo non succede quando compriamo un chilo di mele… per necessità.
Leggi tutto...

Le sollecitazioni, spesso angoscianti e violente, dei media e dei giornali ci espongono ad un continuo fallimento di rapporti, famiglie e legami di vicinato
Leggi tutto...

Il mese scorso due camion bomba a Mogadiscio in Somalia hanno provocato la morte di quasi 300 persone, tra cui 15 bambini. Le vittime, raccontano i soccorritori, hanno riportato ustioni talmente gravi da essere irriconoscibili e ci vorranno giorni per poterle identificare; alcuni dei feriti, quasi 300, hanno subito l'amputazione della mani o delle gambe.
Leggi tutto...

Stanno per compiere, se già non l’hanno fatto, il loro quarantacinquesimo compleanno i ragazzi che si sono iscritti all’allora neonato “Erasmo da Rotterdam” di Nichelino.
Leggi tutto...

Sempre più spesso i media ci informano di atti di bullismo nelle scuole italiane. Di fronte a queste notizie, gli studenti e le famiglie
Leggi tutto...

Questa è proprio bella! L’ho letta qualche giorno fa sul quotidiano Avvenire. Racconta di un fatto accaduto all’Università Statale di Macerata, dove insegna una stimata ricercatrice di Glottologia e Linguistica, la professoressa Clara Ferranti.

Ecco qui. Alle 17,30 del 13 ottobre la Docente tiene la sua lezione di fronte ad un centinaio di studenti, quando uno di essi le chiede come mai, ogni volta che sta per incominciare una lezione, si fa precedere da 25 secondi di raccoglimento. Venticinque secondi esatti, al cronometro!

Leggi tutto...

Il grido desolato, pubblicato dai media finlandesi, è del giornalista e politico Antti Juhani Rinne che aveva letto una terribile tabella statistica circa il futuro demografico della sua Finlandia. Eppure quella Nazione è tra le migliori al mondo per far nascere e crescere i bambini. Qui i genitori non mancano di nulla. La “terribile statistica” ricorda ai finlandesi che il 2017 si concluderà con un tasso di natalità non superiore all’1,57 per coppia, cioè in forte calo. Non tanto quanto l’Italia che ha chiuso il 2016 con 1,34.
Accanto a noi italiani abitano i francesi che fanno leggi molto favorevoli alla natalità tanto da raggiungere i due figlioli per coppia; tuttavia anche i nostri cugini d’oltralpe tendono alle comodità individualistiche per cui il primato è già perduto.
E’ chiaro a tutti che un Paese senza bambini è una Nazione senza futuro. Se pensiamo che l’Italia ha il tasso di natalità più basso al mondo, non è complicato capire che la parola “finis” della sua popolazione storica è proprio dietro l’angolo.
Leggi tutto...

Cari amici: circa quattro decenni fa all’orizzonte culturale della nostra società spuntava una nuova visione di pensiero. Partiva dal presupposto che ormai l’umanità è entrata nell’era post-cristiana per cui gli antichi principi morali e di senso del vivere erano da ritenersi abrogati. Un modo di pensare che si manifestò subito come “Pensiero Debole” perché, in ultima analisi, non sapeva rispondere alle domande di senso che la vita presenta. Da dove vengo? Perché sono qui? Verso dove sono diretto? Chi ha fatto dal nulla l’Universo… e perché…

Questo Pensiero Debole ha finito per cedere il posto all’attuale Pensiero Liquido, dove la gente “ragiona di pancia” ed improvvisa i principi morali secondo le impressioni e le mode del momento. Anche se alcune lobbies che dominano i media ci sguazzano felici, resta il fatto che un tal modo di concepire le cose lascia dietro di sé disastri umani macroscopici.
Leggi tutto...

In Italia c'è la popolazione lavorativa più anziana d’Europa. Negli ultimi 20 anni l’età media dei lavoratori italiani è salita di 5 anni, un incremento che in nessun altro paese è stato così rilevante. Leggi articolo LA VOCE E IL TEMPO

Non è certo un bello spettacolo. A Nichelino l’ex distributore di carburanti Agip/IP/Eni in via Torino ormai da qualche anno
Leggi tutto...

In Italia il numero di occupati ha superato il livello di 23 milioni di unità, soglia oltrepassata solo nel 2008,
Leggi tutto...

L'archivio del giornale online

i numeri pdf dal 2010 in poi
Clicca qui per accedere
Il sito web sino al 31 marzo 2016
Clicca qui per accedere
NichelinoComunità

Previsioni locali