• Home
  • News
  • Piccola Città
  • Approfondimenti
  • Comunità
  • Spazio aperto
  • Sport
  • Come eravamo
  • Corsi UNI3

Gio10302014

Last update11:40:05

Font Size

Cpanel
Back Come eravamo

Come eravamo

Va a fuoco il pagliaio

Nichelino vecchia27 luglio 1914 “Poco prima delle ore 10 scoppiava un grave incendio in un grosso stabile isolato che si trova a pochi metri dalle prime case del paese di Nichelino. Mentre tutti gli abitanti del luogo si diedero attivamente all’opera di estinzione rovesciando sulle fiamme quanta più acqua potevano, l’assessore anziano si affrettò a telefonare a Torino, chiedendo l’intervento dei nostri pompieri. Si mosse pertanto alla volta di Nichelino un distaccamento di vigili, coll’autopompa al comando del tenente Ceresa.

Ultimo aggiornamento Giovedì 10 Luglio 2014 15:21

Leggi tutto...

Un secolo fa la "settimana rossa"

Settimana RossaUn secolo fa, tra il 7 e il 14 giugno 1914, l’Italia fu interessata da una serie di scioperi, contestazioni e agitazioni che, nelle Marche e in Romagna, assunsero il carattere di un’autentica insurrezione contro lo Stato nazionale. Il moto partì da Ancona dopo la morte di tre giovani manifestanti uccisi dalla forza pubblica all’uscita di Villa Rossa, sede dei repubblicani, durante il tentativo di impedire la formazione di un corteo. La protesta si estese a diverse periferie italiane.

Ultimo aggiornamento Martedì 01 Luglio 2014 21:50

Leggi tutto...

L'Europa e i Pellegrini

pellegriniC’è un esercito che da secoli percorre in lungo e in largo l’Europa. Supera confini, scavalca montagne, attraversa mari. Sopravvive a guerre, assedi, invasioni e rivoluzioni. E’ l’esercito dei pellegrini.

Ultimo aggiornamento Domenica 03 Agosto 2014 21:29

Leggi tutto...

Nichelino vista attraverso le sue case

Periferia estrosa“Ho fotografato Nichelino e le sue abitazioni come fosse una città d’arte.Tutto questo doveva essere il materiale per un libro. Un libro su Nichelino”, spiega Renata Vaschetto, nichelinese da quattro generazioni.

Ultimo aggiornamento Domenica 27 Luglio 2014 21:29

Leggi tutto...

Il conte perde le elezioni

Nichelino vecchia23 giugno 1914
Nichelino. “La lotta elettorale si svolse tranquilla e con grande affluenza alle urne: di 402 iscritti votarono 356 elettori, con una percentuale del 77%. La lotta era ingaggiata essenzialmente tra due liste, una rappresentante la passata Amministrazione e l’altra l’opposizione. La vittoria rimase a quest’ultima con il capolista e dieci nomi. L’attuale sindaco, conte Zaverio Rasini di Mortigliengo, rimase escluso con forte minoranza.

Ultimo aggiornamento Lunedì 19 Maggio 2014 22:11

Leggi tutto...

"Sei di Nichelino se...." spopola su Facebook

filobus“Se sei Nichelino o ci sei passato lascia il tuo commento ...”. Un vero e proprio successo social quello del gruppo “ Sei di Nichelino se ...” che sta spopolando su Facebook. Quasi 4000 membri, oltre 500 fotografie (alcune di queste vere e proprie perle di rarità ), video, post e una serie infinita di commenti e “mi piace”.

Ultimo aggiornamento Domenica 18 Maggio 2014 21:52

Leggi tutto...

"I bombardamenti nei miei ricordi di bambina"

sopralluogo su disastro aereo“C’era la guerra allora. Andavo all’asilo che si trovava nell'odierna piazza Gaspare Barile dove ora passa la strada. C’erano le suore e molte volte suonava l’allarme. Mio padre mi veniva a prendere, io piangevo perché non potevo finire il risotto dell’asilo che mi ricordo buonissimo; mi prendeva in braccio e mi portava via.

Ultimo aggiornamento Domenica 27 Luglio 2014 21:30

Leggi tutto...

Liquirizia di Calabria

liquiriziaLa liquirizia è una pianta arbustiva perenne, della famiglia delle Leguminose, alta fino a 100-150 cm di altezza, con lunghe radici legnose, piccole foglie ellittiche e fiori azzurri o viola. E’ originaria della zona mediterranea e mediorientale, ma in Calabria ha trovato un clima ideale per la crescita che ha favorito la selezione di specifiche qualità nutritive e aromatiche. Per ciò la “liquirizia di Calabria” ha ottenuto nel 2011 la D.O.P, inserendosi tra i prodotti tipici d’eccellenza della regione.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 12 Febbraio 2014 22:26

Leggi tutto...

Radici cristiane - I calcoli del monaco Dionigi

dionigi-il-piccoloIl computo del tempo e di conseguenza la definizione precisa della data in cui si verificò un determinato evento rappresentano una difficoltà per gli studiosi di storia antica. E’ pur vero che fin dalle epoche più remote i calcoli si basarono sul movimento degli astri (soprattutto della luna), ma il punto di inizio del conteggio, ossia l’anno 0, diede origine ad una grande varietà di calendari difficilmente confrontabili e sovrapponibili tra di loro.

Ultimo aggiornamento Sabato 07 Giugno 2014 14:19

Leggi tutto...

 

Un libro

La Bibbia, il libro dei libri

Ora puoi leggerla online


bi 190 200